QR code per la pagina originale

Nokia Lumia 620: impossibile non notarlo

Nokia Lumia 620 è uno smartphone entry-level da 3,8 pollici basato su Windows Phone 8 dal look sgargiante e dalle prestazioni convincenti.

Prezzo

€ 249

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Connessioni8
  • Design9
  • Qualità prezzo9
Pro

Ottimo rapporto qualità/prezzo, look accattivante, schermo superiore alle aspettative, buone performance, app Nokia, memoria espandibile

Contro

Dimensioni delle schermo, durata della batteria, navigazione Web talvolta rallentata

Di , 19 febbraio 2013

[widget_video]

Arcobaleno

Il Nokia Lumia 620 è lo smartphone con sistema operativo Windows Phone 8 con il quale il produttore finlandese completa la nuova gamma Lumia, di cui fanno parte i modelli superiori Lumia 820 e Lumia 920. Da poco disponibile in Italia, il Nokia Lumia 620 è uno smartphone entry-level dal prezzo abbordabile, ma, come avremo modo di vedere, capace di buone performance.

Quel che più colpisce di questo Windows Phone, però, è senz’altro l’estetica, caratterizzata innanzitutto da cover intercambiabili dai colori sgargianti. Si tratta di plastiche in policarbonato a doppio strato, con una parte esterna colorata semi trasparente e una interna in un colore di contrasto che, nell’insieme, dà una gradevole sensazione di profondità.

I colori disponibili in Italia sono Black, White, Yellow, Cyan e Lime Green. Come è evidente dalla nostra galleria di immagini, la cover del Nokia Lumia 620 giunto a noi in prova è gialla. In questo caso, il logo Nokia posteriore, posto al centro, proietta la propria ombra sulla superficie sottostante come se galleggiasse. Davvero un bell’effetto.

Design

Il Nokia Lumia 620 non è gradevole solo alla vista, ma anche al tatto. La versione gialla da noi testata ha, infatti, una superficie leggermente ruvida sulla quale le dita scorrono piacevolmente. Inoltre è resistente alle impronte.

La disposizione dei tasti è quella ormai consueta per i dispositivi della serie Lumia, con tre tasti fisici collocati lungo il fianco destro: bilanciere del volume, accensione/stand-by e fotocamera (bifasico per la messa a fuoco). Tutti sono incorporati nella cover, quindi basta sostituirla qualora uno di questi dovesse danneggiarsi.

Sul lato superiore, troviamo il foro per il microfono e il jack da 3,5 mm, il quale è incorporato nella cover anziché nello chassis, come i tasti. Una soluzione originale. Nella parte inferiore del Nokia Lumia 620, sono visibili il secondo microfono e la porta microUSB, utile sia per ricaricare lo smartphone sia per la sincronizzazione con il PC. Infine, sul retro, trovano posto lo speaker mono dalla discreta resa acustica (per la musica è meglio usare le cuffie Dolby) e la fotocamera con flash LED (che approfondiremo in seguito).

Galleria di immagini: Nokia Lumia 620, le immagini

Le dimensioni complessive (115x61x11 mm), il peso modesto (127 gr) e la forma arrotondata garantiscono una presa confortevole con una sola mano e la massima trasportabilità, tuttavia la superficie della cover non garantisce sempre una presa salda: il 620 può letteralmente scivolare dalla mano.

Per fortuna, la cover è piuttosto solida. Ce ne accorgiamo soprattutto quando è il momento di rimuoverla, dato che oppone una discreta resistenza, rendendo l’operazione non del tutto agevole. Una volta rimossa, si ha accesso agli slot microSD, che supporta i formati fino a 64 GB (perfetto per compensare gli altrimenti scarsi 8 GB di storage interno – ci sono comunque i 7 GB di SkyDrive messi gratuitamente a disposizione degli acquirenti), e microSIM.

Quest’ultimo è nascosto balla batteria, un’unità da 1.300 mAh che, sebbene non sia il massimo, riesce comunque a coprire una giornata d’utilizzo medio, merito anche dell’ottimizzazione di Windows Phone 8 in termini di consumi.

Schermo

Il lato opposto del Nokia Lumia 620, ovviamente, è occupato dallo schermo, un 3,8 pollici TFT WVGA con risoluzione pari a 800×480 pixel. Innanzitutto notiamo che il display è senz’altro la parte più esposta di questo smarpthone a eventuali danni derivanti da cadute accidentali. In secondo luogo, ci rendiamo conto che le dimensioni non sono proprio il massimo, visti i nuovi standard anche nella fascia entry-level (pensiamo, ad esempio, ai 4 pollici del concorrente diretto, l’HTC 8S).

Il nostro iniziale scetticismo, però, scompare una volta acceso il terminale. Nokia ha fatto un ottimo lavoro per il suo pannello in termini di resa: soprattutto grazie alla tecnologia proprietaria ClearBlack, il display del Nokia Lumia 620 ci stupisce per definizione dell’immagine, profondità dei neri, contrasto e brillantezza dei colori.

Certo, non siamo di fronte a un pannello di fascia alta, ma per essere uno smartphone entry-level, il Nokia Lumia 620 rende piacevole sia lettura sia la visione di immagini e filmati. Unico limite in tal senso torna a essere la dimensione complessiva, che può affaticare la vista con un uso prolungato.

Sotto allo schermo sono presenti i tre consueti tasti touch con feedback (back, home e cerca) e, sopra, lo speaker per le chiamate e la fotocamera anteriore VGA (640×480 pixel), utilizzabile essenzialmente per le videochiamate via Skype.

Fotocamera

Oltre all’obbiettivo anteriore, il Nokia Lumia 620 adotta un fotocamera posteriore da 5 megapixel (2.592×1.936 pixel) con flash LED. Non siamo decisamente al livello di quanto abbiamo potuto apprezzare nel 920, ma si tratta pur sempre di una soluzione qualitativamente valida, specie a fronte del prezzo di vendita.

Il sensore è stato ottimizzato per sfruttare la luce ambientale degli interni. Il risultato è un’immagine non particolarmente affetta da rumore, brillante e ben bilanciata. Tuttavia, lo stesso algoritmo per la riduzione del rumore tende anche a sottrarre definizione al dettaglio.

Di contro, negli esterni gli stessi limiti diventano più marcati, specie nelle zone di transizione, dove contrasto e dettaglio non sono resi con la giusta vividezza. Nulla di eccessivo, comunque. L’esposizione è sempre equilibrata e i colori hanno un tono naturale. Possiamo dire che l’obbiettivo del Nokia Lumia 620 va bene per qualche scatto occasionale da caricare subito sui principali social network.

I video,  ripresi a 720p, sono di qualità inferiore rispetto alle foto, ma restano pur sempre nella media di altri smartphone entry-level.

Software

La dotazione software del Nokia Lumia 620 comprende sia il pacchetto standard di Windows Phone 8, sia gli altrettanto consueti applicativi Nokia, vero valore aggiunto della gamma Lumia rispetto alla concorrenza.

Per parlarvi brevemente delle app del 620, riprendiamo le fila del discorso relativo alla fotocamera. Nokia ha incluso nel pacchetto tre software (gli stessi per tutta la gamma Lumia) particolarmente indicati a liberare la creatività individuale: Foto Effetto Cinema aggiunge delle semplici animazioni a delle aree selezionate delle foto; Foto Smart scatta immagini multiple con diverse impostazioni automatiche per consentire di ottenere lo scatto migliore possibile; Panorama permette di scattare fotografie in formato panoramico.

Di contro, la modalità video non ha goduto della medesima attenzione, ma è comunque possibile cambiare il bilanciamento del bianco, attivare a o meno l’autofocus continuo, usare la luce guida del flash e scegliere la qualità del video.

A queste si aggiungono altre app molto interessanti: Nokia Musica, integrato nell’hub Musica, aggiunge le playlist tematiche gratuite di Mix Radio, il Negozio e la funzionalità Concerti, che individua gli eventi tramite geo-tagging; Nokia City Live unisce geo-tagging e realtà aumentata per indicare luoghi di interesse nelle vicinanze (ancora non del tutto localizzata); gli ormai ben noti e apprezzati Nokia Drive e Nokia Mappe.

Performance

Merito dell’ottimizzazione di Windows Phone 8, il Nokia Lumia 620  non ha bisogno di un profilo tecnico particolarmente elevato, quindi può “accontentarsi” di un processore Qualcomm Snapdragon S4 dual-core da 1 GHz e di 512 MB di RAM. Si tratta, quindi, di specifiche in linea con la fascia di mercato cui è rivolto e chiaramente necessarie per il contenimento dei costi.

Per la sua fascia di prezzo, le performance del Nokia Lumia 620  sono davvero molto buone al punto che, in certi momenti, ci si scorda di avere a che fare con un terminale economico. Non abbiamo notato particolari rallentamenti nello scorrimento dell’interfaccia e anche le applicazioni si aprono in tempi più che ragionevoli. Persino operazioni di elaborazione delle immagini (con l’app Studio Creativo) avvengono in maniera rapida.

Ci siamo accorti di qualche leggero rallentamento solo nel passaggio da un’app a un’altra e con alcuni dei videogiochi più esosi in termini di calcolo e rendering 3D, ma sono dettagli a cui difficilmente si bada al di fuori di un test come il nostro.

Connettività

Il Nokia Lumia 620  offre un ventaglio di connessioni piuttosto ampio: GSM, HSDPA fino a 21 Mbps, HSUPA fino a 5,76 Mbps, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n e Bluetooth 3.0. A questo si aggiungono pure i moduli NFC e GPS.

La ricezione, come per tutti i Nokia, è sempre buona e la voce giunge chiara e stabile in ambe le direzioni nella maggior parte delle situazioni. La navigazione Web, invece, varia da picchi di massima rapidità in Wi-Fi ad alcuni secondi di attesa su rete 3G. Segna un’ulteriore differenza di passo, però, la versione dei siti che ci si trova a caricare: le versioni mobile sono rapide come ci si aspetta mentre quelle desktop accusano un discreto rallentamento. Per fortuna, Internet Explorer 10 compensa la lentezza permettendo di avviare lo scrolling ancor prima che la pagina sia stata caricata per intero.

Una volta caricati, però, i siti sono agevolmente esplorabili e scorribili, merito sia delle specifiche tecniche, sia della resa dello schermo. Anche lo zoom avviene in maniera molto rapida e fluida, e testi e immagini sono ben resi.

Conclusioni

Il Nokia Lumia 620  è senz’altro uno smartphone entry-level fra i più interessanti del momento. Non eccelle, ma sorprende, specie se si pensa al prezzo molto allettante. Inoltre, rispetto al suo più diretto concorrente, l’HTC 8S, sembra avere dalla sua un maggiore brio, principalmente merito delle sgargianti cover e delle app proprietarie di Nokia, che in parte compensano l’ormai nota scarsità di alternative dello Store di Microsoft.

In particolare, ne abbiamo apprezzato la generale reattività per la maggior parte delle operazioni e la resa dello schermo, che supera le nostre iniziali aspettative. D’altro canto, proprio le dimensioni del display e la durata della batteria, quando messa a dura prova, non ci convincono.

Complessivamente, il Nokia Lumia 620  è un buon terminale, solido e ben assemblato, bello da vedere e dinamico. Lo riteniamo particolarmente indicato per i più giovani o per chi voglia prendere dimestichezza con Windows Phone 8 senza però spendere cifre eccessive.