QR code per la pagina originale

Nokia Lumia 630: recensione e prezzo

Nokia Lumia 630 è uno smartphone economico ma completo, con processore quad-core da 1,2 GHz, fotocamera da 5 megapixel e prestazioni equilibrate.

Prezzo

€ 150

In offerta su Amazon

€ 0

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Design7,5
  • Prestazioni7,5
  • Qualità prezzo8
Pro

Prestazioni soddisfacenti per un entry-level, design gradevole e colorato, espansione microSD, rapporto qualità/prezzo interessante

Contro

Qualità costruttiva migliorabile, assente il tasto fotocamera, speaker piccolo e facile da ostruire

Di , 23 Maggio 2014

Rivoluzione dal basso

Con il nuovo Lumia 630, Nokia rilancia la sfida al segmento basso del mercato smartphone, quello in cui stanno avvenendo le cose più interessanti da qualche mese a questa parte. L’obiettivo è offrire un telefono completo, bello e competitivo a un prezzo che si avvicini il più possibile a quello dei vecchi modelli di punta, risultando dunque adatto a tutte le tasche: in questo caso la cifra richiesta è di 150 euro, ovviamente in versione sbloccata e senza contratto. Resta da vedere se la missione è compiuta.

Lumia 630: scheda tecnica ()

Per una cifra così “compatta”, Nokia consente di portare a casa un dispositivo dalla dotazione tecnica certamente non ambiziosa, ma equilibrata. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 400, quad-core da 1,2 GHz, affiancato da soli 512 MB di RAM, un quantitativo decisamente ristretto rispetto agli attuali standard.

Lo schermo del Nokia Lumia 630 è un LCD IPS da 4,5 pollici, protetto da Gorilla Glass 3 e in grado di offrire una risoluzione di 854×480 pixel. La densità è di 221 ppi e risulta dunque non estrema, ma adeguata per la maggior parte degli utilizzi.

Galleria di immagini: Nokia Lumia 630, le foto

A livello di connessioni abbiamo la micro SIM con supporto a reti 2G quad-band (GSM 850/900/1800/1900) per le chiamate e a reti 3G dual-band (HSDPA 900/2100) per la connessione dati, fino a un massimo di 21,1 Mbps in download. Non mancano, ovviamente. il Wi-Fi 802.11 b/g/n e il Bluetooth 4.0.

La memoria integrata nel Nokia Lumia 630 è di 8 GB, espandibile tramite microSD fino a 128 GB. La batteria, rimovibile, è da 1.830 mAh e garantisce un’autonomia dichiarata di circa 9 ore in ambito di navigazione Web su rete Wi-Fi. La fotocamera posteriore, da 5 megapixel, è dotata di autofocus ma priva di flash LED. Il sistema operativo preinstallato è Windows Phone 8.1 di Microsoft.

Lumia 630: design e costruzione ()

Il tutto è racchiuso in un dispositivo abbastanza compatto e leggero: le dimensioni ammontano a 129,5×66,7×9,2 mm e il peso complessivo è di 134 g. A livello di design, il Nokia Lumia 630 prosegue la tradizione del produttore e risulta molto gradevole: le linee sono semplici e pulite, la scocca posteriore è rimovibile e consente di scegliere tra un’abbondante dotazione di colori molto vivaci, la realizzazione unibody è come sempre piacevole. Purtroppo, però, nel caso di questo particolare handset, il contenimento dei costi si fa sentire a livello di feeling dell’impugnatura.

In passato sono stati proposti numerosi dispositivi Nokia che, pur appartenendo alla fascia media o medio-bassa, mantenevano un livello costruttivo eccellente, ma in questo caso la situazione è diversa. Le plastiche impiegate sono di livello sufficiente, ma la sensazione di solidità complessiva non è eccelsa e, in fase di test, è emerso anche un problema di surriscaldamento sul retro del dispositivo, in particolare quando l’antenna Wi-Fi è posta sotto stress.

È un peccato, poi, veder sparire il tasto fisico dedicato alla fotocamera: si tratta di un classico per Nokia, un tratto distintivo rispetto alla concorrenza e una caratteristica piuttosto utile, che purtroppo non ha trovato spazio nel design del Lumia 630.

Lumia 630: interfaccia e OS ()

Il Nokia Lumia 630 è uno dei primi dispositivi a equipaggiare il nuovo OS Microsoft, Windows Phone 8.1. Tra le novità troviamo, finalmente, una barra delle notifiche e dei controlli più estesa (facendo lo swipe dall’alto, adesso si può accedere direttamente a parametri come Wi-Fi e luminosità dello schermo), ma anche un maggiore livello di customizzazione della schermata home e un aggiornamento più o meno globale delle app più comuni (calendario, fotocamera, ecc.).

Peccato non poter mettere alla prova anche Cortana, la nuova assistente vocale di WP 8.1, che prende il nome dall’Intelligenza Artificiale della famosa serie di videogiochi Halo e rappresenta la risposta di Microsoft a Siri e Google Now. Al momento, infatti, la funzione è attiva solo negli Stati Uniti.

Infine, vale la pena sottolineare che, nel Nokia Lumia 630, i tre tasti classici di Windows Phone (ricerca, home e back) non sono più soft key capacitivi, bensì compaiono all’interno di una barra nera a fondo schermo, esattamente come nei telefoni Android “stock”.

Lumia 630: prestazioni e multimedialità ()

Nel complesso, le prestazioni offerte dal Nokia Lumia 630 sono buone per la fascia di prezzo. Il sistema operativo, notoriamente agile, non presenta mai rallentamenti o singhiozzi, il lancio delle applicazioni è abbastanza rapido e anche il multitasking non richiede particolari attese.

Anche la navigazione Web è abbastanza piacevole, nonostante la risoluzione non elevatissima obblighi a ingrandire le immagini per consentire la lettura dei testi più piccoli.

Lo schermo, nel complesso, offre comunque una prestazione discreta: la visibilità è adeguata (a patto che si mantengano angoli ragionevoli) e la riproduzione cromatica non lascia troppo a desiderare, sebbene il bianco sia forse un po’ troppo caldo.

L’audio è buono in termini di volume massimo e la riproduzione anche di brani musicali è discreta, ma purtroppo lo speaker è davvero molto piccolo e facilissimo da ostruire: è sufficiente poggiare il telefono su una superficie piana per attutirlo notevolmente.

Per quanto riguarda la potenza in ambito videogiochi, il Nokia Lumia 630 si difende: un gioco 3D abbastanza complesso come Asphalt 8 è risultato non fluidissimo ma comunque giocabile, il che è un buon traguardo per uno smartphone nella fascia dei 150 euro.

Infine, la fotocamera offre risultati discreti: l’applicazione risponde in tempi abbastanza rapidi, l’autofocus è veloce e anche valori come l’esposizione o il bilanciamento del bianco hanno automatismi generalmente affidabili. La resa qualitativa è discreta sia negli scatti che nei filmati (fino a 720p 30fps) e, sebbene non paragonabile a quella offerta dai migliori e più costosi smartphone, è comunque adeguata per l’impiego sui social network.

Lumia 630: verdetto e prezzo ()

Con il suo nuovo Lumia 630, Nokia ha realizzato un compromesso interessante: questo smartphone è dichiaratamente di fascia medio-bassa in quanto a specifiche e qualità costruttiva, ma al tempo stesso esprime prestazioni adeguate e un’usabilità sufficiente a soddisfare le esigenze della maggior parte del pubblico. Inoltre, nonostante la sua natura economica, non mostra difetti fondamentali che penalizzino l’esperienza complessiva.

Chi cerca prestazioni estreme, materiali extra-lusso o schermi ultra-definiti, ovviamente, dovrà rivolgersi altrove (e prepararsi a spendere cifre ben maggiori), ma, se è vero che l’attuale sfida del mercato è quella di realizzare lo smartphone “per tutti”, allora Nokia, con questo Lumia 630, si è ben posizionata per il 2014, con un’offerta interessante e dotata del giusto rapporto qualità/prezzo.