QR code per la pagina originale

Panasonic TX-P65VT20: tanto grande da sembrare un cinema

Tante funzioni avanzate, 3D coinvolgente e un nero profondissimo che restituisce immagini piene e convincenti.

Prezzo

€ 4.900

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design7
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo7
Pro

Livello del nero, qualità dell'immagine, schermo di grandi dimensioni

Contro

Occhiali poco comodi, molto costoso

Di , 23 Maggio 2011

65 pollici: una finestra sul mondo

Avere in casa il Panasonic TX-P65VT20 è quasi come avere a disposizione una sala cinematografica ogni volta che si desideri. L’esperienza che si prova di fronte a questo Panasonic dotato di uno schermo da ben 65 pollici è incommensurabile. Se si considera che è anche dotato di specifiche 3D, ci si rende pienamente conto di come il TX-P65VT20 possa essere considerato un vero e proprio oggetto del desiderio.

Panasonic TX-P65VT20 è dotato di un pannello al plasma Full HD 3D (risoluzione 1.920×1.080 pixel in 16:9) Infinite Black Pro, integra la tecnologia 600 Hz Sub-field Drive Intelligent Frame Creation Pro.

Per quanto riguarda le immagini tridimensionali, il Panasonic TX-P65VT20 utilizza la tecnologia a campi sequenziali. Infatti, il televisore dialoga in tempo reale, e via wireless, con gli occhiali attivi che ogni spettatore deve indossare (la TV ne ha in dotazione due paia). Alternativamente sono inviate le immagini per l’occhio sinistro e per l’occhio destro. Gli occhiali gestiscono questo flusso permettendo a ciascun occhio di vedere solo le immagini di propria competenza e ricreando un realistico e convincente effetto 3D. La scomodità di dover indossare per lungo tempo gli occhiali è compensata dalla spettacolarità delle immagini tridimensionali che proiettano letteralmente lo spettatore al centro della scena.

Il pannello al plasma del Panasonic TX-P65VT20 ha un rapporto di contrasto di 5.000.000:1 ed è in grado di garantire un livello del nero profondo e convincente. L’integrazione di una nuova tecnologia relativa alle zone di scarico delle celle, inoltre, ha permesso ai tecnici Panasonic di incrementare di molto il contrasto, soprattutto quando si è in luoghi molto luminosi. La riduzione delle prescariche, tipicamente causa di grigio, contribuisce alla riproduzione di neri più scuri. Per questo anche nelle scene più buie sono visibili un gran numero di dettagli, cosa che arricchisce l’immagine rendendola più aderente al reale.

Internet e non solo

Come detto, il Panasonic TX-P65VT20 è dotato di tecnologia 600 Hz Sub-field Drive. Questa garantisce un’elevata definizione permettendo di avere ottime immagini in alta definizione. Infatti, il televisore analizza le immagini riprodotte istante per istante, convertendo i dati in movimento e riducendo il tempo durante il quale ogni singolo fotogramma rimane sullo schermo e rendendo così più fluida la riproduzione, soprattutto quando l’azione si fa più frenetica.

Galleria di immagini: Panasonic TX-P65VT20

Ormai quasi di serie, anche il Panasonic TX-P65VT20 permette di visualizzare sullo schermo contenuti Web. Infatti, grazie alla tecnologia VIERA CAST, è possibile accedere a contenuti online tra i quali video, foto, news, informazioni finanziarie e meteorologiche. Ovviamente, tutto è gestito tramite il comodo telecomando in dotazione.

Il Panasonic TX-P65VT20 può vantare la certificazione THX. Non è, come spesso pubblicizzato dalle aziende, una funzione, ma una sorta di bollino di qualità che certifica che il televisore è in grado di riprodurre un film come pensato dal regista e dal cast tecnico. In pratica, è rilasciato a quei televisori la cui esperienza di visione si avvicina a quella che si può avere in una sala cinematografica. Per quanto importante, è anche giusto segnalare che le aziende pagano per ottenere la certificazione THX, e non si può fare a meno di pensare che vi sia un certo conflitto d’interesse. È, comunque, un discorso generale che non vuole mettere in dubbio le qualità di questo televisore.

Conclusioni

Il Panasonic TX-P65VT20 è un ottimo televisore, da tanti punti di vista. Forse, non entusiasma esteticamente, ma raramente i TV di grandi dimensioni sono belli anche da spenti, ma per quanto riguarda la generazione delle immagini, piace e molto. La definizione è elevata e la profondità del nero permette, come pubblicizzato, di apprezzare un gran numero di dettagli.

Se a ciò si aggiungono i 65 pollici dello schermo, ecco che con questo Panasonic si ha realmente la sensazione di avere in casa una finestra sul mondo esterno. A ciò contribuisce anche il 3D che regala immagini tridimensionali piacevoli e coinvolgenti in grado di appassionare e stupire chiunque. Qualche critica la dobbiamo, però, fare agli occhiali attivi: sebbene esteticamente moderni e innovativi, ci sono sembrati leggermente meno comodi di quelli prodotti da altre aziende. Non possiamo dire se ciò sia un elemento sensibile perché andrebbero utilizzati per un tempo più lungo di quello che abbiamo avuto noi a disposizione per la prova, ma la sensazione di non elevata praticità rimane.

Anche il menu delle opzioni non ci ha entusiasmato. Graficamente si poteva fare di meglio e ciò l’avrebbe reso anche più facile da usare, ma qui stiamo parlando di dettagli e non vi è nulla che veramente possa creare dei problemi.

Buona la costruzione, non del tutto convincente la sezione audio. È, però, anche vero, che per supportare adeguatamente uno schermo di queste dimensioni è d’obbligo l’acquisto di un sistema audio esterno multicanale. Infine, menzione d’obbligo per il prezzo piuttosto elevato nonostante le tante qualità del Panasonic TX-P65VT20.