novità

Philips Aurea 40PFL9904

  • Elegante
  • ottimo Ambilight
  • telecomando fashion
  • connessioni
  • Molto costoso
  • scarso angolo di visione
Il giudizio di Webnews: 7,5

Ecco a voi l’Ambilight!

Philips è nota per essere una delle più apprezzate aziende di elettronica di consumo e per i suoi prodotti, in ogni settore merceologico, caratterizzati sempre da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Questa volta propone qualcosa di diverso: un televisore LCD a tecnologia LED da 40 pollici molto costoso, che fa dell’eleganza e delle funzioni accessorie messe a disposizione il proprio cavallo di battaglia. Stiamo parlando del Philips Aurea 40PFL9904.

In effetti, anche solo a vederlo, ci si accorge di essere di fronte a qualcosa di diverso dal solito. In un settore dove quasi ogni modello è di colore nero, il suo bianco spicca in maniera sicuramente particolare. Immancabile, su un televisore Philips così evoluto, il sistema Ambilight,  costituito da una serie di lampade poste sul bordo posteriore del pannello. Queste si accendono, illuminando la parete dietro il televisore di un colore analogo a quello, istante per istante, riprodotto nella specifica zona del pannello. Ciò contribuisce ad ampliare il senso di visione della scena, che sembra – o dovrebbe sembrare – uscire quasi dallo schermo, per allargarsi verso l’esterno. Abbiamo usato il condizionale solo perché l’Ambilight ha detrattori ed estimatori… Non possiamo dare una valutazione assoluta poiché i giudizi a riguardo sono tra i più eterogenei. Alcuni lo amano follemente, altri non resistono a tenerlo acceso neanche per alcuni secondi. Il nostro consiglio è di visitare un negozio specializzato e provare di persona se l’effetto che produce sia di vostro gradimento.

Detto ciò, l’Aurea 40PFL9904 integra una versione dell’Ambilight formato da 250 lampade LED e dotato di diverse funzioni e impostazioni; è, quindi, più facile trovare quella che si avvicini maggiormente ai propri gusti.

Un telecomando di sicuro effetto

Non vorremmo sembrare banali, ma un discorso analogo, sul piacere o meno, si può, anzi si deve, fare per quanto riguarda l’estetica del Philips Aurea 40PFL9904. La cornice bianca lo mette in mostra anche da spento e gli infonde, questo è certo, una forte personalità. Proprio questo bianco potrebbe distrarre al momento della visione, però, poiché più visibile del nero. Comunque, dobbiamo riconoscere che ben si abbina all’Ambilight e contribuisce fattivamente ad allargare gli orizzonti della scena.

Un pannello così elegante non poteva che avere, come giusto compagno, un telecomando dal sapore sicuramente artistico. In effetti, è un piccolo capolavoro di ricercatezza. Ha forma ovale e, quando posto su di una superficie, ha l’aspetto di un mouse per computer! Una volta preso in mano e girato, si accede ai comandi principali di gestione. Inoltre, facendo scorrere la sua superficie, si hanno a disposizione altri pulsanti che completano le funzioni a disposizione dello spettatore. Potrebbe sembrare una procedura macchinosa, e forse lo è, ma la sua eleganza e la piacevolezza con cui s’impugna fanno superare qualsiasi difficoltà.

Tecnologia e dotazioni

Il pannello non poteva che avere una risoluzione nativa Full HD da 1.920×1.080 pixel. Permette, quindi, la massima definizione attualmente possibile, compresa la capacità di riprodurre al meglio i dischi Blu-ray. Il “motore” che gestisce le principali funzioni del televisore è il Perfect Pixel HD Engine, che ottimizza ogni singolo pixel perché si adatti efficacemente a quelli circostanti.

Ciò permette di ottenere nitidezza, naturalezza, colori vividi, un elevato contrasto e fluidità anche nelle scene più dinamiche. A realizzare ciò contribuisce anche il Perfect Natural Motion, che analizza i movimenti presenti nell’immagine e utilizza degli algoritmi per ridurre o eliminare qualsiasi sfarfallio. Il tempo di risposta del pannello è di 2 millisecondi e può anche avvalersi della tecnologia 100 Hz Clear LCD, che inserisce fotogrammi d’interpolazione per garantire fluidità ai movimenti.

Ottima la dotazione di connessioni, a cominciare da ben cinque prese HDMI (raramente presenti su un televisore) di cui quattro posteriori e una laterale. Sono disponibili anche due prese Scart, uno slot Common Interface, una porta USB e una Ethernet per collegare il TV a una rete domestica e acquisire file multimediali audio (MP3), video (DivX) e immagini (JPEG).

Conclusioni

Lo diciamo subito: visto il costo del Philips Aurea 40PFL9904 ci aspettavamo qualcosa di più per quanto riguarda la qualità dell’immagine. Intendiamoci, è ottima, la definizione è elevata, i colori ben riprodotti e il livello del nero, anche se non proprio ai massimi livelli visti su altri tv LCD a LED, è sicuramente efficace.

Dove, invece, abbiamo notato dei problemi è nell’angolo di visione limitato e penalizzante per chi venisse a trovarsi ai suoi margini. Il problema può essere tanto grave quanto inesistente secondo la situazione della sala di visione: se gli spettatori si trovano di fronte allo schermo, ignorate pure questo difetto. Inoltre, come accennavamo, poteva essere appena citato se il costo del TV fosse stato allineato a quello degli altri televisori LCD a LED da 40 pollici, ma, visto quanto bisogna sborsare per il suo acquisto, la cosa fa pensare…

Sicuramente di altissimo livello è la sezione audio, che si segnala per precisione e potenza in ogni tipologia d’ascolto. Non può arrivare, ovviamente, a sostituire un impianto multicanale esterno, ma è una buona alternativa.

Indubbiamente, il Philips Aurea 40PFL9904 è un televisore esteticamente molto bello e l’Ambilight, per chi lo apprezza, è efficace e piacevole. È questo si paga in più. Se la cosa non vi dovesse interessare, orientatevi verso modelli più economici e in grado di riprodurre immagini qualitativamente altrettanto valide, se non addirittura superiori.

Altre recensioni Tutte le recensioni