QR code per la pagina originale

Samsung UE55F9000: immersi nell’immagine

Samsung UE55F9000 è un TV Ultra HD che brilla per eccellente qualità dell’immagine, design pulito ed elegante e funzionalità Smart TV complete.

Prezzo

€ 3.499

Giudizi
  • Caratteristiche9,3
  • Design9,3
  • Prestazioni8,8
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Immagini spettacolari, dettaglio elevatissimo, Smart TV completa, piattaforma aggiornabile, design elegante

Contro

Audio solo nella media, qualche problema con il 3D e con l’interfaccia utente, mancano i contenuti 4k

Di , 18 Ottobre 2013

Stanno arrivando

L’arrivo del Samsung UE55F9000 testimonia quanto il mondo dell’Ultra HD è in fibrillazione. Infatti, dopo l’apripista Sony, sono arrivati a stretto giro LG e Samsung, per l’appunto, che ha completato il tris dei primi produttori che si sono lanciati nel luccicante mondo dei TV 4k.

La serie X9005A di Sony ha subito stupito per l’eccellente qualità dell’immagine e del comparto sonoro del suo modello da 65”, ma la famiglia F9000 di Samsung non è da meno, puntando decisamente sul comparto hardware con alcune caratteristiche esclusive, sulle evolute funzionalità 3D e di Smart TV, ma soprattutto sull’appetibile prezzo di 3.499 euro per l’esemplare da 55” (5.499 € per il 65”).

Caratteristiche

Ciò che caratterizza il Samsung UE55F9000 – e la famiglia F9000 in generale – non è tanto la risoluzione UHD/4k del pannello LCD (3.840×2.160), che promette immagini più nitide e dettagliate e di conseguenza più realistiche, quanto la potenza elaborativa alle spalle:

un motore grafico quad core Quadmatic Picture Engine che è in grado di convertire con efficacia contenuti in definizione standard e HD.

Galleria di immagini: Samsung UE55F9000, le foto

La tecnologia di upscaling lavora, ovviamente, anche in ambito 3D, facendo del Samsung F9000 il primo televisore UHD 3D attivo, anche se questo potrebbe interessare poco l’utilizzatore comune, vista la scarsa popolarità che godono i contenuti video tridimensionali.

Tornando alle caratteristiche di base del Samsung UE55F9000, troviamo uno schermo Ultra Clear Panel retroilluminato a LED, lo stesso della serie F8000 Full HD, ma con tecnologia Micro Dimming Ultimate, che permette una regolazione più fine della luminosità in ogni area dello schermo. La frequenza di refresh è di 1.000 Hz, garanzia di immagini fluide e senza effetto scia anche nelle scene di azione più concitate.

Setup avanzato

Ovviamente, nel Samsung UE55F9000 non manca la possibilità di agire su ogni parametro dell’immagine – gamma dinamica, bilanciamento del bianco, profili colore, nitidezza, riduzione del rumore – così da ottenere un’immagine naturale in ogni situazione, potendo anche sfruttare profili preimpostati per le fonti più diffuse (cinema, sport, naturale, ecc.).

Peccato solo che manchi il preset Cinema Black, altrimenti presente sulla serie Full HD F8000, che ottimizza la visione dei film con rapporto panoramico spinto 2,35:1, oscurando le barre nere. Al contrario, ora si percepisce il cambiamento di luminosità.

Altri preset (Dinamico e Naturale), invece, sono particolarmente aggressivi nel livello di nitidezza, con immagini che tendono ad apparire innaturali e iper contrastate. Chi si sente sicuro e capace nella regolazione manuale dei vari parametri può, in ogni caso, creare i propri profili ottimizzati secondo il tipo di contenuto.

Design

Samsung UE55F9000

Tuttavia, quello che offre il Samsung UE55F9000 non sta solo all’interno. Infatti, il design raggiunge livelli di assoluta eccellenza, con il grande pannello circondato da un’elegante cornice minimale e sorretto da un’esile e altrettanto raffinata base metallica, secondo la filosofia Slim Metal Design.

Il profilo estremamente piatto si spiega non solo con l’estrema qualità del pannello LCD Edge LED e dell’elettronica di supporto, ma anche con la disposizione delle principali interfacce di connessione nel set-top box esterno One Connect: collegato con un singolo cavo al televisore, prevede tutto il necessario per inserirlo all’interno di un sistema per l’intrattenimento domestico (4 HDMI, 3 USB, A/V, audio digitale). Particolare interessante è la promessa di Samsung di aggiornare il dock periodicamente con nuove interfacce, come la tanto anticipata e desiderata HDMI 2.0 dedicata ai contenuti UHD (in arrivo nel 2014 insieme a HEVC), così da allungare la vita tecnologica del televisore.

Qualità UHD 2D

In realtà, i contenuti 4k – broadcasting, streaming e supporto ottico – ancora mancano, così, per valutare la qualità in ultra definizione, bisogna affidarsi alle classiche clip demo che ogni produttore confeziona appositamente per far brillare di luce propria l’ultima sua creatura.

Malgrado questa forte limitazione, la qualità assicurata dal Samsung UE55F9000 è sorprendente. Nonostante una diagonale dello schermo di “soli” 55 pollici, in fondo una dimensione già disponibile da tempo per TV Full HD, la visione lascia a bocca aperta per la finezza dei dettagli e la profondità del colore, con l’incremento di pixel realmente palpabile senza artifizi di sorta.

Il potente motore di elaborazione sviluppato da Samsung ha un apporto fondamentale per supplire alle classiche limitazioni della tecnologia LCD in fatto di fluidità delle immagini e conseguente effetto scia, con un significativo passo in avanti, oltre al puro e semplice numero di pixel quadruplicati rispetto al Full HD. Sorprendente è il risultato nelle carrellate e nei pan visualizzati nelle scene urbane e nei paesaggi extra urbani della demo Samsung.

Ci si sente immersi nella scena, con un significativo vantaggio che arriva dalla minima distanza confortevole per la visione: la maggiore densità di pixel del pannello da 55” (più di quello da 65”) ha un grandissimo e positivo impatto sulla profondità dell’immagine e sulla morbidezza delle transizioni tra le varie tonalità.

La qualità del sistema Micro Dimming Ultimante è eccezionale nel modo in cui aumenta la profondità del nero e il contrasto su un pannello retroilluminato a LED: prendendo come riferimento la serie Full HD F8000 di Samsung, con lo stesso schermo, ma senza l’evoluzione della tecnologia proprietaria per il local dimming, è subito evidente la migliore lettura dei dettagli nelle porzioni più scure dell’immagine. Possiamo tranquillamente affermare che il nuovo Samsung UE55F9000 rivaleggia con Sony per pura qualità dell’immagine.

Upscaling 2D e 3D

Mancando contenuti nativi 4k, il modo migliore per sfruttare le eccellenti performance del Samsung UE55F9000 è di compiere il cosiddetto upscaling di immagini HD a Ultra HD. La scelta del produttore sudcoreano è improntata all’incisività e finezza dei dettagli, con ottimi risultati complessivi grazie all’efficacia del potente motore grafico, che rende impercettibili artefatti e rumore digitale nelle aree più scure dell’immagine. Si perde solo un poco in fedeltà e ricchezza dei colori.

I risultati sono meno soddisfacenti quando si decide di agire su contenuti a risoluzione tradizionale, quella dei comuni canali del digitale terrestre. Rimane il senso di maggiore nitidezza, anche se in questo caso le immagini appaiono più rumorose.

Samsung UE55F9000

Se ancora mancano i contenuti nativi Ultra HD 2D, inutile aspettarsi qualcosa dal mondo 3D a risoluzione 4k. Quello che possiamo fare, al momento, è provare l’esperienza 3D paragonandola ai TV tradizionali, effettuando l’upscaling delle immagini stereoscopiche da Full HD a Ultra HD.

È un compito estremamente gravoso per l’intero comparto hardware e software del Samsung UE55F9000 poiché il numero di pixel è addirittura otto volte quello tradizionale, e tutto va gestito a un ritmo velocissimo per garantire il corretto funzionamento della tecnologia attiva (che apre e chiude alternativamente la visione per ciascun occhio). Eppure, anche in questo caso, il Samsung UE55F9000 non delude.

Già l’altissima risoluzione aumenta il senso di profondità dell’immagine tradizionale, con una sensazione di maggiore realismo e, di conseguenza, di immersione nella scena. Il passaggio al 3D semplicemente completa l’opera, con l’extra dettaglio dell’Ultra HD che avvicina ancor più l’esperienza virtuale a quella della vita vera, per come la vista legge e percepisce ogni minimo dettaglio.

Il Samsung UE55F9000 ci ha confermato come la tecnologia attiva sia ancora la migliore per la pura fedeltà delle immagini, fermo restando un comfort della visione superiore per quella passiva.

Se dobbiamo trovare un difetto alla visione 3D con questo televisore, occasionalmente abbiamo verificato limitati, ma comunque sgraditi, effetti di sfarfallio o di ghosting delle immagini, fermo restando una qualità complessiva molto elevata.

Interfaccia utente e controlli

Ogni funzione è gestita con efficacia nel Samsung UE55F9000, grazie a menu di impostazione facili e ben organizzati, alla portata anche degli utenti meno avvezzi con la tecnologia. Solo quando ci si addentra nelle opzioni avanzate, il rischio di perdersi aumenta notevolmente: le funzioni sono organizzate in due menu separati anziché essere raggruppate in uno solo

Per le funzionalità Smart TV, la navigazione tra i contenuti e le opzioni di scelta di Samsung Smart Hub è piacevole, grazie alla presentazione intuitiva e alla grafica ad alta risoluzione, che permette di visualizzare contestualmente le anteprime e le informazioni di contorno.

Samsung UE55F9000

Il Samsung UE55F9000 è controllabile con due telecomandi, come è la tendenza attuale: il principale svolge i compiti tradizionali di controller del televisore mentre quello secondario serve per i controlli avanzati tramite touchpad e microfono. Rimane anche la possibilità di usare le gesture, sfruttando la funzionalità Smart Interaction 2.0 con Webcam frontale a scomparsa, dalla maggiore precisione nel riconoscimento dei comandi rispetto al passato immediato (serie F8000), e le app per smartphone/tablet iOS e Android.

Quest’ultimo aspetto, però, è migliorabile poiché, per gestire in modo completo il televisore, è necessario installare più app per ogni ambito, quando alcuni concorrenti integrano tutto all’interno di un unico e più pratico strumento strumento.

Audio

Se la qualità video del Samsung UE55F9000 è stellare, o quasi, quella audio è appena buona. Sfrutta un set integrato 2.1 (due speaker e un sub woofer) che si apprezza, soprattutto, nelle scene di azione per la profondità del suono e, in generale, per l’ampia gamma dinamica, fermo restando una potenza sopra la media di quella tipica dei televisori (70 W totali) e una limitata risposta dei toni più bassi.

Da questo punto di vista, come sistema per l’intrattenimento domestico il Samsung UE55F9000 è ben lontano dal rivale Sony 65X9005A, che, forte di un set di speaker di altissima qualità collocati ai lati dello schermo, non ha rivali nel mondo dei televisori di ultimissima generazione.

Verdetto

Se la serie F8000 si collocava ai vertici dell’offerta Full HD, con la nuovissima famiglia F9000, Samsung conferma di voler fare sul serio anche nel neonato mondo Ultra HD.

Il Samsung UE55F9000 è uno spettacolare televisore con risoluzione 4k, forte di un design elegante, di una piattaforma Smart TV matura e con contenuti in streaming senza rivali, o quasi, per ricchezza e qualità, e di un intelligente sistema per la connettività con set-top box esterno aggiornabile.

La qualità nella visione è ai massimi livelli, con il plus di un upscaling estremamente efficace dei contenuti HD, sia 2D sia 3D.

Dulcis in fundo, Samsung è anche riuscita nell’intento di portare la qualità dell’Ultra HD a una soglia di prezzo relativamente accessibile, in particolare nel formato 55” oggetto della nostra prova (servono invece 5.499 euro per il fratello maggiore da 65”).