novità

Sony KDL-32NX500

  • Molto bello esteticamente
  • buona qualità dell'immagine
  • duttilità d'uso
  • Lo schermo riflette molto la luce ambientale
Il giudizio di Webnews: 8,0

Adatto a ogni tipo d’utilizzo

Il Sony KDL-32NX500 è un televisore LCD a retroilluminazione classica, che mette in bella mostra il suo Minimalistic Monolithic Design. È una particolare progettazione stilistica che i tecnici Sony hanno realizzato per rendere i TV particolarmente eleganti e raffinati.

Il KDL-32NX500 non sembra avere una cornice e non è presente il solito scalino con lo schermo che si trova praticamente in tutti gli altri modelli di televisori. In effetti, è un vero e proprio oggetto d’arredo e pochi altri schermi ci sono sembrati appaganti e affascinanti quanto questo.

Di contro, vista la sua superficie in vetro, comunque comune anche ad altri TV di aziende concorrenti, soffre particolarmente i riflessi qualora, nella sala di visione, fossero presenti sorgenti luminose come finestre o lampade. Il problema può, almeno in parte, essere risolto grazie alla base rotante. Inoltre, ma qui bisogna intervenire su un’apposita vite (non si tratta quindi di un’operazione che si possa fare con una certa frequenza), è possibile inclinare il pannello verso l’alto sino a un angolo di sei gradi. Questa soluzione viene incontro alle moderne esigenze d’arredo dove, spesso, il televisore, è posto su mobili situati più in basso rispetto al piano di seduta di poltrone e divani.

C’è poi un sensore che analizza i livelli di luce presenti nell’ambiente e regola automaticamente e di conseguenza la luminosità dello schermo. Ciò permette una riproduzione ottimale delle immagini e una buona riduzione dei consumi. Le immagini sono gestite dal BRAVIA ENGINE 2, l’ultima versione dell’ormai noto cuore pulsante presente nei televisori Sony.

Ovviamente, il KDL-32NX500 non poteva che avvalersi di specifiche Full HD con risoluzione di 1.920×1.080 pixel. La presenza di una porta USB permette di sfruttarlo anche per la riproduzione di file multimediali. Infatti, connettendo a essa un pen drive o un hard disk esterno, è possibile visualizzare filmati, fotografie o ascoltare brani musicali in essi presenti.

In tema di connessioni, troviamo quattro ingressi HDMI, tre posteriori e uno laterale. È quindi possibile connettere praticamente ogni tipo di periferica. Inoltre, vista la tradizione Sony nella produzione di console per videogiochi, questo modello è particolarmente adatto al loro utilizzo, grazie a un tempo di risposta rapidissimo che evita qualsiasi problema legato all’effetto scia.

Elevata personalizzazione

I televisori di più recente generazione sono sempre più dotati di funzioni e scelte che permettono non solo di personalizzare l’immagine a proprio piacimento, ma anche di poterla godere nel migliore dei modi. Lo dimostra anche il Sony KDL-32NX500, che propone, ad esempio, lo Scene Select. Questo, agendo su un pulsante presente sul telecomando, permette di selezionare all’istante le impostazioni audio e video più adatte al tipo di contenuto che si sta visualizzando e ascoltando. Inoltre il Live Colour permette di selezionare una delle quattro modalità (Off, Low, Mid e High) che regolano l’intensità cromatica del colore, permettendo una rapida personalizzazione di quanto presente sullo schermo.

Come sempre nei modelli Sony, per la gestione dei menu troviamo la comodissima XrossMediaBar, di chiara origine PlayStation. Rende la negazione chiara e intuitiva e, sin dal primo utilizzo, è possibile trovare subito le regolazioni che interessano o, comunque, capire a cosa faccia riferimento ognuna di esse.

Abbiamo già detto di quanto questo televisore sia esteticamente valida. Per questo fa particolarmente piacere trovare la modalità Picture Frame, che lo trasforma in una sorta di quadro virtuale, permettendo la riproduzione di opere d’arte preinstallate o di fotografie scelte dall’utente.

Sul lato audio, la funzione Clear Voice incrementa automaticamente le gamme di frequenza vocali, consentendo la riproduzione di dialoghi nitidi e precisi, cosa che apprezzeranno soprattutto gli appassionati di cinematografia.

Conclusioni

Il Sony KDL-32NX500 non ha un pannello con retroilluminazione a tecnologia LED. Malgrado ciò, la qualità delle immagini da esso riprodotte è elevata. Non raggiunge i picchi di quanto abbiamo potuto vedere di recente su TV LED, ma rimane di pieno appagamento e, soprattutto, permette al televisore di garantire un ottimo rapporto qualità/prezzo. Inoltre, non essendo particolarmente ampio, con i suoi 32 pollici di dimensioni, le differenze qualitative rispetto a un TV LED si notano sicuramente meno.

Abbiamo connesso al KDL-32NX500 un lettore Blu-ray e subito l’alta definizione è esplosa sul suo schermo. La precisione dei particolari è ottima e i colori sono molto vicini al vero, anche se peccano leggermente d’intensità. Ci sono particolarmente piaciuti i verdi, mentre i rossi non hanno mai ecceduto dalle loro aree di competenza, cosa sempre possibile con questa varietà di croma. Anche la profondità del nero è di buon livello e in grado di garantire la corretta profondità anche durante le scene più scure. Unico limite, di cui abbiamo già accennato, è l’elevata riflessione presente sullo schermo, che ci ha costretto a oscurare completamente la sala di visione per evitare ogni possibile problema.

Il passaggio alla riproduzione di immagini a definizione standard ha confermato la buona qualità del televisore, con filmati precisi e fluidi in ogni situazione.

Per quanto riguarda la sezione audio, e siamo rimasti mediamente soddisfatti. I dialoghi sono precisi e anche le scene d’azione più concitate sono supportate adeguatamente. Lo stesso si può dire quando abbiamo provato a connettere il televisore a una console per videogiochi. Siamo rimasti coinvolti sia dalle immagini, sia dal sonoro confermando le tante qualità di questo KDL-32NX500, che rimane, malgrado l’assenza della retroilluminazione a LED, un acquisto vivamente consigliato.

Altre recensioni Tutte le recensioni