QR code per la pagina originale

Sony WH-1000XM3: il silenzio come e dove vogliamo

Le cuffie Bluetooth Sony WH-1000XM3 offrono un'ottima riduzione attiva del rumore che sfrutta via app il GPS dello smartphone adattandosi al contesto.

9,3
  • Recensione
Prezzo

€ 380

In offerta su Amazon

€ 279

Giudizi
  • Caratteristiche10
  • Design8
  • Prestazioni10
  • Qualità prezzo9
Pro

Qualità della riduzione rumore attiva, leggerezza, autonomia, app dedicata che adatta riduzione e resa sonora

Contro

Pad scaldano leggermente, voce lontana durante le chiamate, area touch non facile da usare

Di , 10 Aprile 2019

La riduzione rumore attiva è un vero toccasana per l’ascolto in cuffia. Godersi un film, rilassarsi con della buona musica oppure semplicemente rifugiarsi in una bolla di tranquillità, diventa possibile anche in ambienti rumorosi come un aereo, un treno o un fast food. La tecnologia che consente questo miracolo si basa sulla rilevazione dei rumori ambientali e sull’invio degli stessi in contro fase alle nostre orecchie, andando così a ridurre la percezione dei rumori in questione.

Questa tecnologia non è però infallibile. A volte non riesce a reagire con sufficiente tempismo al variare dei rumori ambientali. Altre volte il suo intervento risulta fastidioso, con persone che accusano anche vertigini e nausea dopo l’uso prolungato di cuffie con riduzione rumore attiva. Ma le ultime proposte nel settore hanno raggiunto livelli davvero impressionanti di efficacia e di assenza di effetti collaterali.

Ne è un esempio la Sony WH-1000XM3, con l’ultima cifra che sta proprio ad indicare che si tratta della terza evoluzione di queste cuffie Bluetooth con riduzione rumore attiva.

Sony WH-1000XM3: prezzo ()

Le Sony WH-1000XM3 sono in vendita a un prezzo di Euro 380.

Sony WH-1000XM3: caratteristiche ()

Le Sony WH-1000XM3 sono delle cuffie chiuse con driver dinamici da 40mm dotati di magnete al neodimio. La risposta in frequenza va dai 4 Hz ai 40.000 Hz, rientrando quindi nelle specifiche dello standard HiRes Audio. La connettività può essere effettuata sia tramite cavo con connettore jack da 3.5mm, sia tramite Bluetooth 4.2 con supporto dei formati SBC, AAC, aptX, aptX HD, LDAC.

Il collegamento tramite Bluetooth è facile ed immediato grazie alla presenza dell’NFC. Il controllo delle cuffie avviene tramite due pulsanti e un’area touch collocata sul padiglione destro. L’autonomia della batteria integrata va dalle 30 ore di riproduzione con riduzione rumore attiva alle 200 ore in standby. La ricarica viene effettuata tramite presa USB C, con un tempo di ricarica di 3 ore per passare dallo 0% al 100%.

Sony WH-1000XM3: design ()

Le cuffie Sony WH-1000XM3 sono molto eleganti come design, grazie alla finitura nera opaca e i dettagli color rame. Sono realizzate interamente in materiale plastico, fatto che garantisce un peso di soli 255 grammi. Si tratta però di materiale plastico di ottima qualità e soprattutto ben assemblato: non ci sono scricchiolii e i meccanismi di snodo risultano sempre fluidi e precisi. Le cuffie possono infatti essere richiuse oppure essere posizionate con entrambi i padiglioni su un piano d’appoggio.

In testa si adattano bene senza stringere o creare fastidi anche a chi indossa occhiali. I padiglioni sono ricoperti in morbida pelle, che però tende a scaldare quando si indossano le cuffie per lunghi periodi di tempo. Ben realizzata la custodia rigida in dotazione, che ospita anche il cavo di ricarica USB C, il cavo minijack stereo e l’adattatore per la filodiffusione in aereo, oltre a magari i biglietti di viaggio nella retina esterna.

Sony WH-1000XM3: recensione ()

Quando si prendono in mano le Sony WH-1000XM3 si rischia di rimanere un po’ delusi dalla loro leggerezza. Ma basta indossarle per capire che quella leggerezza vuol dire poterle dimenticare sulla testa mentre ci si richiude in una bolla di tranquillità. La riduzione rumore attiva è infatti tanto efficace quanto priva di qualsiasi fastidio. Geniale poi la possibilità di disattivarla momentaneamente semplicemente appoggiando il palmo sul padiglione destro: così potremo ascoltare cosa ha da dirci il controllore in treno oppure l’hostess in aereo.

Il padiglione destro ospita infatti un’area touch che permette di controllare volume, avanzamento traccia, riproduzione e risposta alle chiamate. Un’area touch su cui si deve fare un po’ di attenzione, in quanto un movimento non ben direzionato potrebbe essere mal interpretato. Molto più efficace l’interfaccia dell’app dedicata Sony Headphones Connect, che permette di rendere l’esperienza d’uso davvero unica.

L’app consente innanzitutto mantenere costantemente aggiornato il firmware e di installare la voce guida anche in lingua italiana. Sorprende però la possibilità di personalizzare la resa in base alla conformazione dell’orecchio e alla pressione atmosferica ambientale: se siamo al mare, in montagna oppure dentro la cabina pressurizzata di un aereo, il suono cambierà di conseguenza. L’app consente poi di variare l’equalizzazione e di simulare effetti surround.

Ma la funzione più interessante è quella che varia la funzionalità della riduzione rumore in base a dove ci troviamo, rilevandolo tramite il GPS dello smartphone. Se siamo fermi in una sala d’attesa di una stazione verranno infatti amplificati gli annunci, mentre se siamo già in viaggio la riduzione rumore cercherà di attenuare tutti i rumori. In quest’ultima modalità la riduzione risulta efficace anche con i rumori non costanti, grazie a un processore integrato di ultima generazione.

La qualità audio risulta solo minimamente compromessa dalla riduzione rumore attiva: per gli audiofili basterà comunque utilizzare la cuffia in modalità passiva collegandola a un buon amplificatore. La riproduzione è infatti convincente in gamma media, mentre risulta un po’ debole in gamma alta e al tempo stesso un po’ esuberante in gamma bassa. Ma il dettaglio risulta sempre elevato, permettendo di distinguere le differenze tra un mediocre mp3 e un ottimo file ad alta risoluzione.

A voler cercare un difetto a tutti i costi, c’è da segnalare che in chiamata la voce viene resa come lontana, probabilmente per la posizione arretrata dei microfoni rispetto alla bocca. Ma eccetto questo aspetto le Sony WH-1000XM3 si propongono come ottime compagne di ascolto specialmente per chi viaggia, ma anche per chi semplicemente ha bisogno di concentrarsi mentre intorno a loro succede di tutto, bimbi urlanti inclusi.