QR code per la pagina originale

Sony Xperia 10 Plus: si può dare di più

Il Sony Xperia 10 Plus ha uno schermo 21:9 da 6,5 pollici, processore Snapdragon 636, 4 GB di RAM, 64 GB di storage e doppia fotocamera posteriore.

Prezzo

€ 429

In offerta su Amazon

€ 415

Giudizi
  • Caratteristiche7,6
  • Design8,5
  • Prestazioni7,9
  • Qualità prezzo7,6
Pro

Autonomia ed ergonomia

Contro

Fotocamera e ottimizzazione del display

Di , 7 Maggio 2019

Sony ha annunciato tre nuovi smartphone al Mobile World Congress 2019 di Barcellona (Xperia 1, 10 e 10 Plus) con un design piuttosto originale. Xperia 10 Plus è il modello di fascia media che rappresenta il miglior compromesso tra specifiche e prezzo, in quanto offre un’esperienza d’uso soddisfacente in ogni ambito. Lo smartphone è chiaramente adatto per la fruizione dei contenuti multimediali, grazie al suo ampio schermo in formato cinema e all’elevata qualità audio.

Design ()

«Il nostro nuovo display esteso in formato 21:9 offre un intrattenimento a tutto schermo racchiuso in un design elegante e slanciato che si adatta perfettamente alla mano», ha dichiarato Mitsuya Kishida, Presidente di Sony Mobile al momento della presentazione. Xperia 10 Plus ha infatti un design mai visto finora, ovvero una forma allungata che permette di avere un presa salda con una sola mano. Le dimensioni sono 167x73x8,3 millimetri. Il produttore giapponese ha scelto inoltre un’altra soluzione originale per incrementare l’area di visualizzazione.

Invece di notch o fori nello schermo, Sony ha quasi eliminato le cornici su tre lati, lasciando solo quella superiore che ospita la capsula auricolare e la fotocamera frontale. L’utilizzo con una mano viene facilitato anche dalla posizione del lettore di impronte digitali sul lato destro (tra i pulsanti del volume e di accensione), accessibile sia con il pollice della mano destra che con l’indice della mano sinistra.

Lungo i bordi superiore e inferiore ci sono il jack audio da 3,5 millimetri e la porta USB Type-C, mentre sul lato sinistro c’è lo slot ibrido per microSD e nano SIM. Il telaio è in policarbonato opaco, un materiale meno pregiato del vetro, ma sicuramente meno scivoloso. Quattro i colori disponibili: Navy, Black, Silver e Gold.

Schermo 21:9 ()

Il nuovo Xperia 10 Plus possiede uno schermo da 6,5 pollici, protetto dal Gorilla Glass 5, con risoluzione full HD+ (2520×1080 pixel) e rapporto di aspetto 21:9. Il produttore giapponese ha scelto questo formato per offrire agli utenti la migliore esperienza possibile durante la visione dei contenuti multimediali. Le proporzioni 21:9 rappresentano infatti lo standard del settore che consente di guardare video senza immagini tagliate o barre nere.

L’ampio display consente anche di utilizzare due app in contemporanea in modalità “split screen”, a beneficio del multitasking. Lo spazio viene sfruttato egregiamente anche dalle app con interfaccia a schede e scrolling verticale, oltre che dai servizi di streaming, come Netflix. Alcuni giochi però non supportano il formato 21:9, ma solo 19:9, quindi viene mostrata una banda nera sul lato.

Xperia 10 Plus possiede una dotazione hardware di fascia media. Lo smartphone integra un processore octa core Snapdragon 636, affiancato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria flash, espandibili con schede microSD fino a 512 GB. La doppia fotocamera posteriore ha sensori da 12 e 8 megapixel, abbinati ad obiettivi standard (f/1.75) e tele (f/2.4) con zoom ottico 2x e digitale 5x.

La dual camera supporta la stabilizzazione dell’immagine (SteadyShot), la messa a fuoco automatica ibrida, la registrazione video 4K e in super slow motion a 120 fps. È possibile scattare foto e registrare video con proporzioni diverse, ad esempio 1:1 per Instagram e 21:9 per una visione perfetta sullo schermo. La fotocamera frontale ha invece un sensore da 8 megapixel e un obiettivo con apertura f/2.0. Non manca ovviamente la modalità Ritratto per ottenere scatti con effetto bokeh.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS, NFC e LTE con supporto dual SIM. È inoltre presente un sistema audio in alta risoluzione con amplificatore smart che offre un suono più forte con bassi migliorati. La batteria ha una capacità di 3.000 mAh e supporta la ricarica rapida. La tecnologia Smart STAMINA prevede la durata della batteria e adatta di conseguenza il consumo di energia, mentre la tecnologia Ricarica adattiva esegue il monitoraggio del telefono per evitare sovraccarichi.

Il sistema operativo è Android 9 Pie con modifiche non eccessive dell’interfaccia e qualche app proprietaria. Utile la funzionalità Side Sense, simile agli Edge Panel di Samsung, che permette di accedere rapidamente alle app preferite, alle impostazioni e all’icona della modalità “One-handed”, una una mini interfaccia che semplifica l’uso con una sola mano.

Sony Xperia 10 Plus: prezzo ()

Il Sony Xperia 10 Plus è in vendita dal 25 febbraio 2019. Il prezzo ufficiale è 429,00 euro, ma su Amazon è possibile trovare lo smartphone ad una cifra inferiore.

Sony Xperia 10 Plus: recensione ()

Sony inaugura il 2019 con modifiche sostanziali alla sua gamma medio-bassa: se ha sempre guardato dal basso verso l’alto i competitor che introducevano smartphone senza bordi, sempre più sottili, con il notch e cosi via, nel 2019 ha deciso di seguire una strada simile a quella già percorsa da Samsung dal 2018: portare valore soprattutto alla fascia media del mercato.

Sony Xperia 10 Plus è il risultato di questo sforzo. Compresi gli errori sulla complessità di un’interfaccia non leggerissima, Xperia 10 Plus gira su una versione di Android 9 Pie priva di ritocchi grafici, con la solita aggiunta di app dedicate al mondo Sony ma anche con la solita Suite di app doppioni delle controparti (di prima scelta) Google. Le impostazioni sono ovviamente arricchite dalle configurazioni tipiche del brand Xperia, ma l’interfaccia in sé è molto pulita.

In generale, le prestazioni dello smartphone durante l’utilizzo quotidiano sono molto buone: non si sono riscontrati rallentamenti o lag di sorta. Il display ha un buon pannello, che si vede discretamente sotto la luce del sole ma che adatta la luminosità in circa un secondo, probabilmente a causa di un sensore ambientale non molto reattivo.

Xperia 10 Plus ha alcune originali scelte di design che stonano rispetto alla normalità in uno smartphone: non c’è nessun tasto sul lato sinistro, poiché il bilanciere del volume e il tasto di accensione e spegnimento sono entrambi nella parte intermedia del lato destro, il primo sotto e il secondo sopra il sensore di impronte digitali, che funziona correttamente 9 volte su 10.

A proposito del bilanciere del volume, la sua posizione è molto scomoda: in base al rapporto di aspetto dello smartphone di 21:9, la mano che impugna lo smartphone tende a rimanere nella parte intermedia o al massimo nella parte superiore del lato destro, il che rende molto difficile scendere ogni volta con il dito per modificare il volume. Una spiegazione potrebbe essere relativa alla destinazione principale di utilizzo di Xperia 10 Plus, che è nella modalità landscape, per sfruttare appieno il rapporto d’aspetto di livello cinematografico.

Purtroppo, però, ad oggi sono veramente pochi i contenuti disponibili in 21:9 che ha senso guardare su uno smartphone (come ad esempio video su Youtube, su Netflix o su Prime Video). D’altra parte, il reparto ludico ne viene piacevolmente migliorato: sebbene un titolo come Fortnite non sia ancora disponibile su Xperia 10 Plus, altri titolo disponibili sul Play Store come PUBG Mobile godono di una visuale con più spazio tra i vari comandi e i dati a schermo, sebbene la qualità offerta dal dispositivo sia solo di livello basso nelle impostazioni relative alla grafica.

Il reparto fotografico e video è in linea con gli smartphone di fascia medio-bassa: zoom senza particolare perdita di rumore fino a 2x, dettagli non troppo delineati, focus in circa mezzo secondo e bilanciamento discreto dei colori e della luminosità con il sistema di due sensori della fotocamera posteriore.

La fotocamera anteriore accusa un po’ di rumore, soprattutto con luce proveniente dai lati, ma gli scatti rimangono adeguatamente dettagliati.

In entrambi i casi, il riconoscimento della scena (giorno, notte, soggetto fermo o in movimento) non funziona correttamente: il sistema scambia per oggetto in movimento una foto scattata con un po’ di tremolio durante lo scatto, adattando di conseguenza il bilanciamento secondo una scena non coerente.

Anche l’autonomia di Xperia 10 Plus è in linea con l’industria: una giornata di test passata con circa 50 minuti di Waze, 30 min di social con Instagram e Facebook, alcune foto scattate e 10-15 minuti di messaggistica istantanea con Whatsapp, Messenger e Instagram Direct ha risultato in circa un giorno e mezzo di autonomia. GPS, Wi-Fi e Bluetooth sempre accesi, luminosità al 50%, mail in push da due account.

In generale, se non si prendesse in considerazione il display 21:9, Xperia 10 Plus è uno smartphone che non si fa notare: prestazioni nella media in tutti gli aspetti. Lo schermo 21:9, però, dona un tocco di personalità al prodotto. Tuttavia, molti smartphone con le stesse caratteristiche, della stessa fascia di prestazioni sono disponibili ad un prezzo intorno ai 300€, come gli ultimi smartphone Honor o Xiaomi. La questione quindi rimane chiara: capire se 100€ valgono lo schermo differente, o meno.