QR code per la pagina originale

Sony Xperia U: intrattenimento a basso costo

Sony Xperia U è uno smartphone Android piccolo e maneggevole e dalle caratteristiche equilibrate, ideale per chi non vuole rinunciare a niente pur spendendo poco.

Prezzo

€ 199

Giudizi
  • Caratteristiche7,7
  • Connessioni7,2
  • Design8
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Discreta potenza, multimedialità completa, tasto di scatto per la fotocamera

Contro

Non ha il supporto alle memorie esterne, qualità della ricezione non sempre ottimale, scarsa memoria di archiviazione

Di , 18 luglio 2012

Un look sportivo

Il Sony Xperia U è un nuovo smartphone Android 2.3.7 della serie Xperia. Molto simile all’Xperia P, impiega però materiali di livello inferiore e ha un design più “sportivo”.

Come per altri modelli, nella parte bassa del Sony Xperia U, ritroviamo una fascia trasparente retroilluminata di colore variabile a seconda del tema impostato, dall’impatto visivo gradevolissimo. Oltre ai consueti tasti funzione, al di sopra alloggia, com’è ovvio, il display capacitivo da 3,5 pollici a 16 milioni di colori e risoluzione da 854×480 pixel. Date le dimensioni non particolarmente grandi dello schermo, in mano il Sony Xperia U risulta compatto e maneggevole grazie alle dimensioni contenute.

Come in altri modelli della stessa gamma, lo schermo può contare anche sul Sony Mobile BRAVIA Engine che ne migliora la resa. Restando in tema, abbiamo riscontrato anche una buona reattività del sistema multitouch e una discreta leggibilità; peccato per la profondità dei neri non del tutto convincente.

Luci e ombre

Nel Sony Xperia U non deludono né la velocità né la stabilità, potendo contare sul processore STE U8500 Dual Core da 1 GHz e su 512 MB di RAM, fattori che incidono anche sulla funzionalità dei vari sensori a disposizione, da quello di luminosità a quello di prossimità, dal magnetometro all’accelerometro. La reattività di quest’ultimo, tuttavia, risente di qualche sporadico ritardo, in special modo durante l’utilizzo del browser.

Galleria di immagini: Sony Xperia U

La navigazione in Rete è comunque buona e include il Flash Player preinstallato, per godere pienamente dei contenuti Web. La connettività dati 2G/3G include un modulo HSDPA in grado di raggiungere i 14.4 Mbps in download, ma di fatto risente lievemente di una ricezione al di sotto della media. La qualità acustica durante una telefonata è standard mentre è assente la videochiamata. 

Il Sony Xperia U include anche le tecnologie Wi-Fi (b/g/n) e Bluetooth, a cui si accompagnano il supporto al DLNA e alla connessione dati  tramite Tethering. A chiudere il quadro della connettività, c’è il ricevitore GPS che ha dato buona prova di sé, contenendo i tempi di fix senza rinunciare a un buona stabilità e precisione nell’utilizzo.

Sony Xperia U impiega una SIM standard, che trova posto sotto la cover, insieme alla batteria al Litio da 1.290 mAh. L’autonomia del Sony Xperia U è nella media di altri smarthone Android, con circa una giornata lontano dalla presa. Sempre a proposito di slot, segnaliamo invece l’assenza del supporto alle memorie esterne, secondo noi indispensabili per sopperire agli scarsissimi 2 GB di memoria.

Uno smartphone di compagnia

Come accade spesso per i telefoni di questo produttore, anche stavolta non siamo rimasti delusi dall’intrattenimento che ha dato buoni risultati, la Fotocamera posteriore da 5 megapixel può contare su un buon focus, possibile scegliere tra autofocus singolo o multiplo, il rilevamento volto e la modalità Infinito, discreta la resa del led flash ed utile lo stabilizzatore, soprattutto considerando che questa fotocamera permette di fare, oltre che delle buone foto anche dei buoni video in HD fino a 720p. Altro pregio di questo smartphone è la presenza di un tasto dedicato all’uso della Fotocamera che la rende decisamente più comoda, oltre ai tasti volume con i quali sarà possibile aumentare o diminuire lo zoom ed inoltre tra le possibili modalità di scatto disponibili c’è ampia scelta, tra scatto normale, con apertura multiangolo,  con apertura panoramica o anche con apertura panoramica in 3D. Fluida la riproduzione dei video che vede nel player il supporto nativo anche per video in Divx e buona la qualità musicale sia con il Player che con la RADIO FM semplice ma quanto meno con RDS, dove la qualità può contare su un’enfasi dei bassi davvero buona, anche grazie non solo ai profili di equalizzazione già presenti ma anche ad un profilo personalizzabile dall’utente. Il Vivavoce in questo modello si è dimostrato equilibrato sia per qualità che per potenza e naturalmente non mancano tutta una serie di applicazioni per la multimedialità quali PlayNow,  TrackID, MusicUnlimitd e VideoUnlimited