QR code per la pagina originale

Soundcore Liberty Air 2 Pro: true wireless con ANC

I nuovi auricolari TWS di Anker migliorano i predecessori con un’ottima resa audio ed una cancellazione del rumore sorprendente per la fascia di prezzo.

9,1
  • Recensione
Prezzo

€ 130

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design9,2
  • Prestazioni9,2
  • Qualità prezzo8,8
Pro

Resa audio e cancellazione del rumore, ergonomia, autonomia, design

Contro

Niente da segnalare

Di , 25 Gennaio 2021

Dopo il successo riscontrato con auricolari come le Liberty Air 2 e le Liberty 2 Pro, Soundcore – brand del gruppo Anker dedicato all’audio – porta anche in Italia un nuovo modello di TWS che combina design gradevole e caratteristiche elevate. Abbiamo provato le SoundCore Liberty Air 2 Pro con cancellazione del rumore.

Caratteristiche ()

La confezione di vendita è sempre molto curata ed elegante; al suo interno troviamo, oltre agli auricolari e alla custodia di ricarica, un cavetto di ricarica USB-C, la manualistica e ben 9 coppie di cuscinetti in silicone per adattarsi a qualsiasi orecchio.

Come per gli altri modelli della serie Liberty Air, il design è con asticella ma riesce a mantenere una propria identità anziché appiattirsi sulla clonazione delle AirPods come spesso accade di vedere. Il cuscinetto in-ear garantisce un buon isolamento, e per permettere prestazioni migliori a qualsiasi utente Anker ha incluso in confezione ben 9 dimensioni diverse (solitamente se ne trovano solo 3) così che ognuno può scegliere quella che meglio combina comodità e resa audio.

Troviamo poi ben 6 microfoni per ogni auricolare: 2 sulla parte superiore, 2 in fondo all’asticella e 2 in prossimità dei cuscinetti. In questo modo è possibile riconoscere al meglio la voce e separarla da tutti i rumori ambientali di sottofondo, con il risultato di chiamate più nitide e comprensibili.

I driver audio PureNote™ da 11mm sono poi ricoperti da 10 nano-strati che contribuiscono ad un livello maggiore di bassi e ad uno spettro di frequenze più ampio. La batteria da 55mAh inclusa negli auricolari ha un’autonomia di circa 7 ore, mentre con quella da 500mAh della custodia possiamo aggiungere ulteriori 26 ore. Custodia che si può ricaricare rapidamente tramite porta USB-C oppure con un caricabatteria wireless compatibile con lo standard Qi, mentre riponendo gli auricolari nella custodia riusciamo ad ottenere 3 ore di ascolto in soli 15 minuti di ricarica.

La connettività è affidata al Bluetooth 5.0 con trasmissione binaurale e bassa latenza, mentre i controlli avvengono tramite comandi touch sulle asticelle. Presenti poi i sensori per interrompere la riproduzione della musica quando si sfila un auricolare e riprenderla quando si indossa nuovamente, e la possibilità di usare indifferentemente l’auricolare destro o quello sinistro per chiamate con auricolare singolo. La certificazione IPx4 invece protegge gli auricolari da sudore o spruzzi d’acqua.

Andando ad esaminare la cancellazione del rumore, di base abbiamo un profilo preimpostato che riesce ad isolare bene dall’ambiente circostante e la possibilità di attivare la modalità trasparenza per parlare con qualcuno senza rimuovere gli auricolari. Per tutte le altre personalizzazioni ci viene incontro l’app Soundcore, con la quale possiamo personalizzare i comandi touch, le modalità di cancellazione del rumore e impostare il nostro profilo audio personalizzato tramite un breve test HearID, oltre che aggiornare il firmware quando l’azienda ne rilascia una nuova versione. Sono poi supportati gli assistenti vocali del telefono per richieste vocali senza bisogno di estrarre lo smartphone dalla tasca.

Prezzo ()

Le Soundcore Liberty Air 2 Pro sono disponibili su Amazon in quattro colorazioni – Onyx Black, Titanium White, Sapphire Blue e Crystal Pink – al prezzo consigliato di €129,99.

Recensione ()

Dopo qualche settimana di utilizzo delle nuove Soundcore Liberty Air 2 Pro possiamo ritenerci pienamente soddisfatti. Anker non delude nemmeno questa volta e si conferma una delle aziende in cui riponiamo maggior fiducia. Dalla cura della confezione di vendita, all’ampia disponibilità di cuscinetti in silicone, l’azienda ha lavorato veramente bene per rendere questi auricolari ottimali per qualsiasi utilizzatore.

Ed infatti, dopo aver scelto il cuscinetto più adatto alla forma del proprio orecchio, gli auricolari si confermano ben saldi al loro posto e allo stesso tempo comodi e senza dare alcun fastidio, anche con un utilizzo prolungato.

A proposito della forma dell’orecchio, dopo aver accoppiato gli auricolari allo smartphone e averli aggiunti all’applicazione Soundcore abbiamo eseguito il test HearID di Anker, che consiste nell’ascolto di una serie di toni di diverse frequenze per valutare il livello di sensibilità all’ascolto di ognuno di noi. Questa operazione permette agli auricolari di impostare l’equalizzazione in maniera ottimale per il nostro udito.

A questo punto è sufficiente estrarre gli auricolari dalla custodia ed indossarli ogni volta che ne abbiamo bisogno. L’audio musicale risulta di ottima qualità, con bassi corposi grazie ai 10 nano-strati che ricoprono il driver, e alti sufficientemente cristallini. Purtroppo non è presente il supporto ai protocolli Qualcomm AptX, ma dobbiamo dire che non ne abbiamo sentito la mancanza.

Anche in chiamata abbiamo un audio di elevata qualità, ma soprattutto i nostri interlocutori riescono a sentire chiaramente la nostra voce anche quando ci troviamo in ambienti rumorosi o in presenza di vento. Questo grazie alla presenza addirittura di sei microfoni che riescono ad ottimizzare la qualità dei segnali trasmessi.

Se invece vogliamo ascoltare musica in ambienti rumorosi possiamo attivare la cancellazione attiva del rumore: dall’app Soundcore possiamo selezionare il tipo di cancellazione migliore in base all’occasione e scegliere fra le tre modalità disponibili: mezzi pubblici, che si concentra sulle basse frequenze come quelle dei motori e della strada; al chiuso, che elimina voci e rumori a media frequenza; all’aperto, riduce i suoni ambientali tipici della città. C’è poi una modalità personalizzata per regolare i livelli di cancellazione in maniera autonoma in base all’ambiente circostante. Il livello di cancellazione è apprezzabile, e siamo rimasti sorpresi dal livello raggiunto da auricolari in questa fascia di prezzo, paragonabile a quanto ottenuti da prodotti che in generale costano ben di più.

Sempre dall’app possiamo anche impostare la modalità trasparenza per concentrarsi solo sulla voce e poter parlare con un interlocutore, oppure optare per una trasparenza totale e sentire i suoni dell’area circostante.

Promossa anche l’autonomia, che ci permette di andare avanti tutta la giornata con un mix di musica e chiamate senza bisogno di dover rinunciare ad alcun momento di ascolto. Se la batteria dovesse essere scarica bastano pochi minuti di riposo nella custodia per poter tornare nuovamente all’ascolto.

In conclusione le Soundcore Liberty Air 2 Pro ci sono piaciute veramente, e abbiamo gradito la scelta di Anker di proporle anche in colorazioni diverse dalle solite bianca e nera.