QR code per la pagina originale

Toshiba 47VL863G: 3D passivo

Più economico, più pratico, più riposante ma anche con minor risoluzione, il 47VL863G richiede alcuni compromessi.

Prezzo

€ 1.250

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Design7
  • Prestazioni7
  • Qualità prezzo8
Pro

Tecnologia 3D passiva riposante ed economica

Contro

3D a risoluzione non Full HD, neri poco profondi

Di , 16 Novembre 2011

Da bassa ad alta risoluzione

Il Toshiba 47VL863G è un televisore LED Edge Full HD a tecnologia 3D passiva. Quest’ultima è sicuramente la novità più importante (quasi tutte le aziende del settore si apprestano a proporre questo tipo di TV) e avremo modo di approfondirla più avanti.

Il Toshiba 47VL863G ha una luminosità di 450 cd/m2, un contrasto dinamico di 7.000.000:1 e un ottimo angolo di visione di 178 gradi. Sono molte le tecnologie integrate e che hanno la funzione di migliorare qualità dell’immagine, definizione e colori. Tra queste troviamo l’Active Vision M400HD, la Resolution+, l’Intelligent 3D e il Real Digital Picture.

Molto interessante è la tecnologia Resolution+ che converte i contenuti da bassa ad alta risoluzione. Per far ciò, analizza le immagini per capire dove queste possano essere, di partenza, migliorate. A questo punto applica le sue modifiche ponendo particolare attenzione ai bordi in modo che non siano scalettati quando mostrati in alta definizione. Solo ora converte in HD correggendo errori e incrementando la risoluzione. Qualsiasi materiale può essere trattato in questo modo, come pubblicizza Toshiba, anche le vecchie VHS. Il risultato finale è apprezzabile, anche se, inevitabilmente, l’elaborazione crea artefatti digitali e alcuni sfarfallii. Non può raggiungere la qualità del vero HD e i risultati sono altalenanti.

Per quanto riguarda i collegamenti, il Toshiba 47VL863G mette a disposizione tutto ciò che serve. Troviamo, infatti, quattro HDMI, due USB e tutte le più comuni e utilizzate porte di connessione.

Tecnologia 3D passiva

Sino ad ora, ai televisori 3D erano abbinati occhiali a tecnologia attiva che sfrutta le proprietà della luce polarizzata. Il Toshiba 47VL863G ne utilizza, invece, a tecnologia passiva. Gli occhiali attivi sono più pesanti, molto più costosi e devono essere alimentati con batterie ricaricabili e non. Gli occhiali passivi del 47VL863G sono, invece, del tutto simili a quelli che sono forniti al cinema per vedere un film in tre dimensioni.

Galleria di immagini: Toshiba 47VL863G

È però bene sapere che questa tecnologia passiva è molto diversa da quella attiva. Nell’attiva il TV genera immagini complete a piena risoluzione alternate per l’occhio sinistro e per quello destro. In quella passiva le righe pari sono dedicate a un occhio, quelle dispari all’altro. Questo vuol dire che utilizzando la tecnologia passiva la risoluzione verticale si riduce da 1080 a 540, mentre quella orizzontale resta inalterata. In pratica, non si ha più il Full HD. Alcuni processi ottici, legati alla persistenza retinica e non solo, fanno si che questo calo di risoluzione non sia così evidente come si potrebbe pensare, comunque c’è ed è giusto sapere che chi utilizza questo tipo di 3D non può godere del Full HD.

I vantaggi della tecnologia passiva sono, comunque molti. Il più importante, a nostro parere, è un minor sfarfallio rispetto alla tecnologia attiva che si traduce, di fatto, in una visione più riposante per gli occhi, soprattutto se la durata nel tempo è rilevante. Inoltre gli occhiali sono molto più leggeri e stancano meno fisicamente. Altro fattore determinante, il costo: ogni occhiale passivo costa pochissimi euro. Ovviamente, tutto quanto detto non vale solo per il Toshiba 47VL863G, ma anche per tutti gli altri televisori che utilizzando questa tecnologia.

Conclusioni

Per quanto detto sopra, anche se siamo quasi dei fanatici della risoluzione, il giudizio globale sulla riproduzione 3D del Toshiba 47VL863G è positivo. L’effetto tridimensionale è convincente, piacevole e risposante, anche se qualitativamente inferiore a quello di televisori dotati di tecnologia 3D attiva. In questo TV manca, però, il convertitore di materiale 2D in 3D e potranno essere visualizzati in tridimensionale solo materiali nativi 3D.

In modalità 2D, il Toshiba 47VL863G ci regala delle ottime immagini, ben definite, nitide e luminose e dai colori ricchi e vividi. La gestione del TV è immediata e intuitiva e le tante possibilità di personalizzazione dell’immagine dovrebbero accontentare tutti, con esclusione, forse, di chi desidera agire su ogni minimo e più insignificante parametro. Il nero, invece, non ci ha convinto del tutto. Non è profondo e pieno come abbiamo potuto apprezzare su altri modelli e il fatto che si avvicini a un grigio, comunque molto, molto scuro, fa perdere profondità alle immagini.

Esteticamente il Toshiba 47VL863G è pulito ed essenziale, è elegante ma non si discosta più di tanto da tutti gli altri modelli adesso in commercio. Non brilla, quindi, in personalità, ma forse non è neanche necessario che lo faccia. Inoltre visto il loro costo non eccessivo, ha in dotazione quattro paia di occhiali 3D passivi.

Buona la qualità audio che permette di ascoltare dialoghi nitidi e precisi e colonne sonore di una certa potenza e con bassi adeguati per dei diffusori integrati in un televisore.