Sean Cooper dubbioso sul ritorno di Syndicate

Secondo Sean Cooper, Syndicate non potrebbe esistere al giorno d'oggi
Secondo Sean Cooper, Syndicate non potrebbe esistere al giorno d'oggi

Sean Cooper, il creatore di Syndicate dell’ormai defunta Bullfrog ha espresso qualche dubbio su un possibile ritorno del summenzionato titolo nell’attuale panorama videoludico.

Secondo Cooper, sarebbero già oltre 15 anni che Electronic Arts sostiene di voler fare un revival di Syndicate, ma con ogni probabilità questo non succederà mai, proprio in considerazione del valore che il titolo originale possiede, in virtù del quale sarebbe forse una saggia scelta evitare di riprendere in mano un brand così oneroso.

All’inizio dell’anno in corso circolavano in rete alcuni rumor riguardo un possibile ritorno di Syndicate e ad aprile 2009 tali voci di corridoio si sono fatte più insistenti, fino ad arrivare alla conferma dello sviluppo del titolo, rinominato in codice Project Redtime.

Sempre stando alle affermazioni di Cooper, un titolo come Syndicate, riproposto al giorno d’oggi, non riuscirebbe a cogliere l’essenza del capitolo originale, rischiando di snaturarlo e di far venire meno le caratteristiche peculiari che lo caratterizzarono nel lontano 1993.

Scopo dell’originale Syndicate era svolgere delle missioni dai metodi tutt’altro che ortodossi nei panni di un direttore di una corporazione, finendo con il rapire scienziati, uccidere personalità di spicco della politica, intimidire i nemici e altro ancora.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti