novità

viviane reding

Unione Europea: in arrivo nuove regole sulla privacy
Prezzi e tariffe

Unione Europea: in arrivo nuove regole sulla privacy

L’Unione Europa ha deciso di mettere ordine nella disordinata legislazione in materia di tutela della privacy su internet. Il Commissario per la Giustizia dell’Unione Europea, Viviane Reding, domani metterà ai voti una nuova direttiva europea in materia di protezione dei dati personali. Quello che Viviane Reding vuole ottenere con l’approvazione di questa nuova direttiva è

Neelie Kroes sarà la nuova Viviane Reding
Business

Neelie Kroes sarà la nuova Viviane Reding

Barroso ha presentato così la nuova Commissione Europea: Viviane Reding lascia le Comunicazioni e passa alla Giustizia; Neelie Kroes, invece, lascia l’antitrust ed approda al posto lasciato dalla Reding; alla competizione andrà lo spagnolo Joaquin Almunia

Viviane Reding, così sarà l’Europa digitale
Business

Viviane Reding, così sarà l’Europa digitale

Viviane Reding ha dettagliato il percorso che l’UE intende fare per assicurare un’equilibrato approdo alla dimensione digitale del mercato europeo. Il Commissario predica anzitutto trasparenza, neutralità ed abbattimento delle frontiere per l’e-commerce

IFPI rettifica la ricerca sugli acquisti legali degli utenti P2P
Prezzi e tariffe

IFPI rettifica la ricerca sugli acquisti legali degli utenti P2P

Proprio ieri vi abbiamo parlato di una recente ricerca che ha dimostrato come gli utenti di filesharing siano i migliori clienti in fatto di acquisto di musica legale. Puntualmente, IFPI ha voluto rettificare i risultati dell’indagine, riportando come le perdite per l’industria discografica siano severissime. Il P2P sarebbe la vera e unica causa del declino

La Commissione Europea richiama l’AGCOM
Prezzi e tariffe

La Commissione Europea richiama l’AGCOM

La Commissione Europea ha inviato una lettera aperta all’AGCOM, cofirmata da Viviane Reding e Neelie Kroes, chiedendo all’autorità garante italiana di agire proattivamente per monitorare le proposte di Telecom Italia e la situazione della concorrenza

Viviane Reding, sogni di broadband
Web e Social

Viviane Reding, sogni di broadband

Webnews.it ha intervistato in esclusiva Viviane Reding, Commissario Europeo per la Società dei Media e dell’Innovazione, per parlare di digital divide, Servizio Universale e Banda Larga. E per parlare di Italia dal punto di vista dell’UE

L’Europa Digitale ci salverà dalla crisi
Business

L’Europa Digitale ci salverà dalla crisi

Viviane Reding ne è convinta: se si faranno regole giuste e se il mercato investirà nella giusta direzione, l’Europa Digitale sarà il centro gravitazionale in grado di catapultare fuori l’UE dalla crisi economica. Grandi opportunità sono dietro l’angolo

UE: più indipendenza per l’ICANN
Prezzi e tariffe

UE: più indipendenza per l’ICANN

La Commissione Europea torna sull’importanza di riformare l’ICANN per aprire la gestione della Rete alla comunità internazionale, sottraendo l’istituzione al solo controllo degli Stati Uniti. L’UE immagina un’ICANN totalmente indipendente e trasparente

Reding: l’ICANN sia un ente totalmente privato
Web e Social

Reding: l’ICANN sia un ente totalmente privato

Per il commissario europeo, l’ICANN deve essere profondamente ripensata per divenire maggiormente rappresentativa. Viviane Reding propone una privatizzazione totale dell’ente e l’istituzione di un organismo di controllo sovranazionale cui fare riferimento

La Reding vuole un Mister Cyber Security
Software e App

La Reding vuole un Mister Cyber Security

Viviane Reding sostiene che i rischi di un cyber attacco contro le infrastrutture di rete UE siano ormai troppo importanti per poter essere ulteriormente ignorati. La Reding propone un responsabile unico che possa agire immediatamente in caso di emergenza

Riforma delle tlc in discussione al Parlamento UE
Business

Riforma delle tlc in discussione al Parlamento UE

C’è sostanziale disaccordo tre gli stati membri dell’Ue e il Parlamento Europeo sul pacchetto riforma portato avanti dal commissario Viviane Reding. Il disaccordo però sembra fermarsi alle questione formali: sulla sostanza l’UE fa fronte comune