5G e realtà virtuale per guidare un’auto in pista

L’esperimento messo in campo da Ericsson in partnership con Verizon e Intel per dimostrare le enormi potenzialità delle reti 5G di prossima generazione.

,

Vetri completamente oscurati e totale impossibilità di vedere ciò che accade intorno al veicolo, per l'avveniristico esperimento messo in campo da Ericsson in partnership con Verizon e Intel, finalizzato a dimostrare quali sono le enormi potenzialità delle reti 5G di prossima generazione. Sfruttando una velocità di trasmissione dati che in movimento a 100 Km/h tocca i 6,4 Gbps di punta, è stato possibile guidare un'automobile sull'asfalto del circuito di Indianapolis facendo affidamento solo ed esclusivamente sulle immagini proiettate all'interno di occhiali per la realtà virtuale.