Apple ResearchKit per la ricerca medica

Ad un anno di distanza dal lancio, Apple mostra i primi risultati raggiunti grazie alla piattaforma open source ResearchKit per la ricerca in ambito medico.

,

Ad un anno di distanza dal lancio, Apple mostra i primi risultati raggiunti grazie alla piattaforma open source ResearchKit, creata per supportare e aiutare il lavoro dei ricercatori in ambito medico. L'impiego della tecnologia, ad esempio, può contribuire alla diagnosi dell'autismo fin dall'età di 18 mesi, con grande anticipo rispetto a quanto permettono i metodi tradizionali. Lo stesso vale per la lotta al morbo di Parkinson, una patologia invalidante, così come per l'epilessia. In questi casi, i pazienti possono monitorare l'efficacia dell'esercizio fisico tramite una semplice applicazione oppure sfruttare un indossabile come Apple Watch per monitorare e analizzare ogni singola crisi.