NASA-Google: l’IA e l’esplorazione dello spazio

Un nuovo sistema solare, formato da otto pianeti in orbita intorno alla stella Kepler-90, situato a una distanza pari a 2.545 anni luce dalla Terra.

,

Un nuovo sistema solare, formato da otto pianeti in orbita intorno alla stella Kepler-90 (al momento non sembrerebbero abitabili dal genere umano), situato a una distanza pari a 2.545 anni luce dalla Terra. Lo ha scoperto la NASA, grazie all'impiego di un avanzato sistema di intelligenza artificiale. Nel progetto c'è anche lo zampino di Google. È la prima volta che IA e machine learning offrono un contributo tanto importante al lavoro degli astronomi, aiutando l'agenzia spaziale statunitense nell'analisi dei dati provenienti dallo spazio, in questo caso quelli catturati dal telescopio Kepler.