QR code per la pagina originale

Assegnare un programma ad un processore (o core)

,

Le CPU multicore hanno portato nei nostri computer una realtà (quella dei sistemi multiprocessore), che un tempo era dedicata a server multiutente, o ad applicazioni particolari di calcolo e simulazione.

Quando ho visto gli annunci delle prime CPU multicore mi son chiesto cosa mai ce ne saremmo potuti fare? I primi commenti (entusiasti) dei possessori di tale novità erano “riesco a rippare MP3 e zippare file in contemporanea senza rallentamenti!“. Mi pareva un po’ poco per entusiasmarsi!

Oggi le possibilità di usare più core sono cresciute e diventate importanti. Quella che mi piace di più riguarda la virtualizzazione. Una macchina virtuale che usi il suo processore permette di lavorare contemporaneamente con due sistemi operativi, ciascuno con la sua CPU.

In realtà sono molte altre le applicazioni in cui potremmo voler assegnare un programma ad un core. Per farlo è sufficiente lanciare questo comando:

c:windowssystem32cmd.exe /C start /affinity 1 YourFavouriteProgram.exe

Sostituendo ovviamente yourfavouriteprogram.exe con il programma da lanciare. Il parametro /affinity n assegna il processo alla CPU (o core) desiderata, ricordando che (come al solito) si inizia a contare da “0”. Nell’esempio assegniamo il programma al secondo core, quindi.

Per avere conferma dell’avvenuta assegnazione possiamo aprire il Task Manager, dove possiamo accedere al dialog box mostrato nel riquadro di quest’articolo.

Per dovere di cronaca, i veterani ricorderanno che anche con i sistemi “Windows professional” di vecchia data era possibile fare qualcosa del genere, con il programma IMAGECFG.EXE presente nella directory SUPPORT del CD del sistema operativo.

A voi qual è la caratteristica dei sistemi multi core che risulta più utile? Io la sfrutto forse limitatamente, ma sarebbe interessante vedere gli usi amatoriali o professionali che se ne possono fare!

Notizie su: