QR code per la pagina originale

Ora i commenti ai video arrivano anche su YouTube

,

Da un po’ ormai YouTube incorpora due novità decisamente di rilievo. Si tratta di nuove possibilità di interazione dell’utente con il filmato a partire da opzioni attivate da chi quel filmato l’ha postato.

Sono due nuove funzioni per nulla nuove per altre tipologie di player e che YouTube incorpora anche con un po’ di ritardo.

La prima funzione è quella di commento: è ora possibile l’inserimento (da parte dell’autore) di brevi segnalazioni e commenti all’interno del video che vengono visualizzati nel momento (o al secondo) che decide l’autore. Una funzione che inspiegabilmente è solo a disposizione di chi il video lo posta e non come altrove (e come anche, per dire, su Flickr) a disposizione di tutti.

La seconda funzione è il link interno: si tratta di una diretta derivazione della prima, ovvero una forma di annotazione che prevede un link, in tal modo si possono rendere alcuni avvisi cliccabili e collegati ad altri video interni a YouTube.

Cosa farci con queste annotazioni? Non si sa e questa è la parte migliore.
L’intelligenza della mossa è molto apprezzabile. YouTube non fornisce uno strumento chiuso e dotato di una sua utilità definita ma sufficientemente flessibile per poter essere utilizzato dagli utenti come meglio preferiscono, lasciando così emergere autonomamente nuovi usi e nuove utilità altrimenti impensabili.

Non è quindi prevedibile dove possa portare una novità simile (che come già abbiamo detto è una cosa nuova solo per YouTube) nel momento in cui diventa disponibile per una platea nettamente maggiore che in precedenza e sufficientemente grande e organizzata da far sì che emerga grazie all’intelligenza collettiva qualcosa di innovativo.

Di seguito un esempio dell’applicazione di entrambe le novità. Attenzione però il filmato nella forma embed potrebbe non presentare le annotazioni, qualora fosse così basta andare a vederlo dentro YouTube.