QR code per la pagina originale

Per imdb.com è l’ora dello streaming video

Il gigantesco database di informazioni e dati di carattere cinematografico e televisivo parte di Amazon.com da oggi comincia ad offrire anche streaming di film completi. Si comincia con 6.000 titoli in gran parte gentilmente forniti da Hulu

,

Imdb.com, assieme a Wikipedia, è uno dei siti che meno si sono evoluti nel tempo. Ciò probabilmente perchè, come anche la grande enciclopedia online, si tratta di una efficiente e rinomata libreria di dati grezzi che proprio per tale motivo hanno successo. Eppure sembra essere arrivato il momento dell’evoluzione anche per il grande “Internet Movie Database”.

Il suo proprietario, Amazon, ha infatti deciso di cominciare a contaminare l’archivio di film più fornito, completo ed esaustivo del mondo anche con video dei film o delle serie di cui riporta le informazioni. Sono 6.000 i film e gli episodi delle serie che sono messi online completi e completamente gratis dal sito grazie ad una collaborazione con Hulu e, in maniera minore, con CBS e Sony.

Si tratta di film moderni ma anche di grandi classici come “A qualcuno piace caldo”, di serie di provato successo come “24” e “Heroes” ma anche gli episodi più nuovi di serie emergenti come “Lipstick Jungle” o “30 Rock”. Tutto materiale ovviamente visibili solo dagli Stati Uniti d’America.

Se Wikipedia rosicchia qualche utente ad imdb.com perchè nei casi dei film più di primo piano offre molte più informazioni “collaterali” rispetto al mare di dati del database di Amazon, adesso imdb tenta di riguadagnarsi il proprio pubblico grazie alla possibilità di guardare le cose sulle quali si stanno cercando informazioni.

In più un altro target dell’operazione è il folto mondo dei filmaker indipendenti che su imdb ora potranno mettere online i propri film. La forza del database infatti è che è anch’esso strutturato come un wiki dove i membri a seconda dello stato e dell’anzianità possono aggiungere informazioni e modificarle o aggiornarle, così i filmaker indipendenti possono mettere online le proprie filmografie e da ora anche i propri film. Considerata l’affidabilità e la considerazione che imdb ha nell’ambiente, non è una mossa da poco consentire a chi cerca informazioni sul proprio conto anche la visione delle proprie opere.