QR code per la pagina originale

Apple acquista Loewe? Forse una bufala

Secondo AppleInsider, Apple sarebbe interessata ad acquisire Loewe, ma l'azienda tedesca ha smentito ogni indiscrezione.

,

Apple avrebbe presentato un’offerta di acquisto per Loewe, che rappresenterebbe il passo ufficiale di Cupertino per l’ingresso nel mercato delle HDTV. L’azienda tedesca ha però immediatamente smentito le indiscrezioni tramite un proprio portavoce, il quale ha spiegato come non vi sia “assolutamente nulla di vero”.

L’ipotesi è stata lanciata da AppleInsider, secondo cui Cupertino avrebbe offerto a Loewe 87,3 milioni di euro per inglobarla. Un’acquisizione a basso costo, ma estremamente vantaggiosa per tutti e due i gruppi: Loewe ha una capitalizzazione inferiore ai 60 milioni di euro, dunque Apple la pagherebbe più del suo effettivo valore, e acquistandola il gruppo di Tim Cook si assicurerebbe tecnologie, brevetti e attività commerciali in vista del lancio della chiacchierata iTV. L’azienda, del resto, seppur piccola ha già ampia esperienza nel mercato dei televisori, dunque potrebbe essere di grande aiuto per l’avvio di Apple nel mondo delle TV.

Secondo quanto riportato da AppleInsider, sarebbero due i principali azionisti a dover valutare l’opportunità di cessione, ovvero Sharp e LaCie, che possiedono rispettivamente il 28,83% e l’11,17% di Loewe. Qualche mese fa, si vociferava tra l’altro del possibile acquisto di azioni Sharp da parte di Apple, ma l’affare fu invece concluso da Foxconn.

Che questa segreta trattativa sia davvero in corso? Loewe smentisce categoricamente e Apple non ha emesso alcun comunicato in proposito, ma qualora l’affare si concludesse davvero, potrebbe essere la chiave di svolta per l’arrivo sul mercato della iTV: acquistando Loewe, Apple andrebbe di fatto ad annunciare il proprio arrivo nel segmento delle HDTV, con un largo anticipo peraltro, cosa che darebbe modo ai competitor di preparare un eventuale contrattacco. Possibile dunque che la secca smentita relativa ai rumor possa essere realtà una semplice strategia per tutelare gli interessi di Cupertino.

Notizie su: