QR code per la pagina originale

Intel, set-top box per servizi TV con riconoscimento facciale

Intel avrebbe pianificato il lancio di una piattaforma TV basata su una tecnologia che rileva l'età e il sesso degli spettatori.

,

Secondo le informazioni ricevute da Reuters, Intel sarebbe al lavoro per realizzare un set-top box per un nuovo servizio TV che permetterebbe ai broadcaster di inviare messaggi pubblicitari utilizzando una tecnologia di riconoscimento facciale. Il prodotto dovrebbe arrivare sul mercato entro fine anno e potrebbe interessare i grandi network statunitensi che trasmettono programmi digitali via cavo.

Il chipmaker californiano, noto sopratutto per i suoi processori destinati a PC desktop e notebook, cerca da diversi anni di incrementare la sua presenza sul mercato dell’intrattenimento digitale, offrendo i chip della serie CE (Consumer Electronics) basati sull’architettura Atom, presenti ad esempio nelle TV Sony Bravia. Ora Intel avrebbe pianificato l’ingresso nel settore televisivo con una piattaforma completa costituita da un set-top box e da servizi in abbonamento.

Il set-top box, in particolare, integra una tecnologia interattiva in grado di rilevare il sesso e l’età degli spettatori posizionati davanti alla TV. I network televisivi potrebbero quindi creare e trasmettere pubblicità mirate, e conseguentemente recuperare i mancati profitti provenienti dagli spot tradizionali.

Intel avrebbe già avviato le trattative con i principali fornitori di contenuti, ma il risultato non è scontato. L’azienda di Santa Clara vorrebbe infatti mantenere bassi i costi di licenza riducendo il numero di canali inclusi nei pacchetti di abbonamento, mentre i provider sono abbastanza riluttanti a spezzettare la propria offerta. Il servizio offerto da Intel permetterebbe però di aumentare i profitti in advertising, grazie ai dati raccolti dagli spettatori. Inoltre, il set-top box offrirebbe una migliore protezione DRM per i contenuti trasmessi.

Notizie su: ,