QR code per la pagina originale

Microsoft rilascia Windows Server 2012 R2 Preview

La nuova versione del sistema operativo server permette di conoscere alcune funzionalità che verranno integrate in Windows 8.1 Preview.

,

Con un giorno di anticipo rispetto alla conferenza Build 2013 di San Francisco, Microsoft ha rilasciato su TechNet le immagini ISO e VHD di Windows Server 2012 R2 Preview, ovvero la versione server dell’aggiornamento noto con il nome in codice Windows Blue. Molte novità incluse nell’update troveranno posto anche in Windows 8.1 Preview, la release che l’azienda di Redmond distribuirà domani sera. Dagli screenshot pubblicati su Twitter dallo sviluppatore Robert McLaws è già possibile avere una carrellata delle nuove funzionalità.

Windows Server 2012 R2 Preview è disponibile in quattro edizioni: Essentials, Developers, Windows Azure e IT Professionals. Tutte hanno una validità fino al 15 gennaio 2014. Le immagini ISO sono in cinese semplificato, cinese tradizionale, coreano, francese, giapponese, inglese, portoghese, russo, spagnolo, tedesco e turco. Gli utenti italiani, invece, devono installare l’immagine VHD. Confermate le feature che permettono di visualizzare direttamente l’ambiente desktop al login e di elencare tutte le app installate al posto dello Start screen. Ritorna il pulsante Start con un’interessante novità rispetto a quanto già noto. Cliccando con il tasto destro del mouse viene aperto il classico menu per power user di Windows 8, ma ora ci sono anche due opzioni per spegnere e per riavviare il computer. Tra le impostazioni relative alla navigazione e alla taskbar sono presenti due voci che consentono di disattivare gli hot corner superiore destro (Charms bar) e superiore sinistro (App switch).

Per quanto riguarda lo Start screen, l’utente può rinominare i gruppi e scegliere la dimensione delle live tile. Per le app Modern sono disponibili quattro opzioni (small, medium, wide e large), mentre per le app desktop solo le prime due. Microsoft ha apportato due modifiche a Esplora File. Il nome “Computer” è stato sostituito da “This PC” e le raccolte sono state nascoste. Per visualizzarle nuovamente è necessario un clic con il tasto destro del mouse nello spazio bianco della colonna sinistra. Verrà mostrato un menu contestuale da cui è possibile attivare/disattivare sia le librerie che i preferiti. In Internet Explorer 11 è stato integrato il supporto per il protocollo SPDY sviluppato da Google.

Fonte: Microsoft • Via: The Verge • Notizie su: , ,