QR code per la pagina originale

I nuovi pneumatici “air free” di Bridgestone

Bridgestone presenta la seconda generazione degli pneumatici "air free": in futuro potranno sostituire le più tradizionali gomme con camera d'aria interna.

,

Come ben sanno tutti gli automobilisti, gli pneumatici rappresentano una delle parti più importanti della vettura, il vero punto di contatto tra il veicolo e la strada. La ricerca in questo ambito non si è mai fermata, come dimostra l’ultima novità presentata da Bridgestone in occasione del Tokyo Motor Show 2013. Si tratta dei cosiddetti pneumatici “air free”, che come ben comprensibile già dal nome stesso non necessitano di una camera d’aria interna.

Ciò che li distingue è la struttura a raggi che si distende su tutto il lato interno, supportando così il peso dell’auto. I vantaggi sono molteplici: non c’è più bisogno di controllare periodicamente la pressione delle gomme, diminuisce la manutenzione e scompare il rischio di forature. I raggi sono realizzati in resina termoplastica, riciclabile così come il materiale utilizzato per la parte a diretto contatto con la strada. Questo aspetto non è di importanza secondaria per il produttore giapponese, impegnato da tempo nello sviluppo di tecnologie e processi che consentano di ridurre al minimo l’impatto ambientale della propria attività.

Per ottimizzare il design dello pneumatico è stato impiegato il sistema FEM (Finite Element Method), con l’obiettivo di ridurre tensioni e deformazioni nella parte interna. La seconda generazione garantisce dunque performance di guida migliori e un’elevata versatilità, dovute alla capacità di carico ridefinita dagli ingegneri. Uno dei punti chiave dei risultati ottenuti riguarda la bassa resistenza al rotolamento, che riduce l’energia dissipata e, di conseguenza, il consumo di carburante oltre che le emissioni di CO2.

Questi pneumatici “air free” non è ancora pronta per il mercato, ma secondo Bridgestone potrà esserlo presto. Come visibile dal video allegato in streaming, la prima dimostrazione pubblica è stata effettuata con veicoli leggeri e in un ambiente controllato. Si tratta dunque di un prototipo allo stato attuale, ma in futuro gomme di questo tipo potranno rimpiazzare quelle tradizionali anche sulle quattro ruote che circolano su tutte le strade.

Gli pneumatici "air free" di seconda generazione, presentati da Bridgestone al Tokyo Motor Show 2013

Gli pneumatici “air free” di seconda generazione, presentati da Bridgestone al Tokyo Motor Show 2013

Immagine: Fareastgizmos • Notizie su: ,