QR code per la pagina originale

Enjoy porta a Rimini il car sharing

Chi farà le vacanze a Rimini avrà una opportunità in più: enjoy, il car sharing di Eni, viene inaugurato oggi e porterà 70 vetture sul litorale romagnolo.

,

Enjoy inaugura le attività a Rimini: il car sharing di Eni, infatti, annuncia l’esordio sul litorale romagnolo mettendo a disposizione, a partire da oggi, una flotta di 70 vetture omologate euro 6 per il trasporto di comitive fino a 4 persone.

L’estate 2014 dovrà aggiornare l’immaginario collettivo relativo al litorale che ha scritto la storia delle vacanze estive per i più giovani: bagnini, mare e divertimento saranno accompagnati dalle Fiat 500 rosse in condivisione, che chiunque in possesso di uno smartphone potrà utilizzare per i propri spostamenti nella città. Dall’hotel alla spiaggia, dal bar alla discoteca, passando per ristoranti e tutto il litorale: le auto saranno a disposizione fino al mese di settembre. L’annuncio ufficiale è avvenuto per voce del sindaco Andrea Gnassi e dei rappresentanti di Eni, Fiat e Trenitalia.

Le condizioni sono le medesime già annunciate per Milano e Roma: 25 centesimi al minuto, 10 centesimi al minuto in caso di sosta, tariffa massima giornaliera pari a 60 euro e 50km inclusi per ciascun noleggio (più 25 centesimi per ogni km aggiuntivo). Tale formula rende molto più interessante l’ipotesi di una vacanza a Rimini in treno, utilizzando il car sharing invece di portare l’auto di proprietà a colonizzare i parcheggi della città. A differenza delle esperienze precedenti, v’è una prescrizione aggiuntiva: il car sharing è in questo caso vietato in zona ZTL.

Le Fiat 500 di enjoy potranno sostare gratuitamente in tutte le strisce blu presenti sul territorio (tranne i parcheggi Italo Flori, Rocca, Malatesta, Valturio e Settebello), avendo così a disposizione spazi di tutta comodità, a costo zero e senza la necessità di perdere il proprio tempo nella ricerca di uno spazio autorizzato presso cui lasciare la vettura a disposizione del prossimo utilizzatore:

A Rimini le Fiat 500 Enjoy possono essere rilasciate al termine del noleggio in qualsiasi parcheggio consentito dal Codice della strada all’interno dell’area coperta dal servizio: sulle strisce bianche senza disco orario; sulle strisce blu (gratuitamente) gestite dall’Amministrazione comunale e nei 31 parcheggi (25 sul lungomare più 6 interni) riservati al car sharing.

Nella giornata di ieri Eni ha pubblicato su Windows Phone Store la propria applicazione enjoy. Grazie a questa novità ora la quasi totalità degli utilizzatori di smartphone in Italia potrà accedere al servizio, poiché dopo Android e iOS mancava soltanto Windows Phone tra le piattaforme più presenti sul mercato. L’approdo a Rimini del servizio introduce anche una novità aggiuntiva: il car sharing non è soltanto una via praticabile per il traffico cittadino, ma anche una valida soluzione per chi in estate si sposta sul litorale.

L’utenza milanese (soprattutto) che vorrà farne uso non dovrà in alcun modo aggiornare la propria iscrizione: l’account rimane il medesimo, medesima è l’app utilizzata e medesime sono le tariffe. Il che dona ora a enjoy una dimensione più nazionale ed organica. Tale realtà va peraltro a tratteggiare quanto ipotizzato a suo tempo da Scaroni e Moretti, in precedenza alla guida di Eni e Trenitalia ai tempi dell’esordio del servizio: il car sharing si configura come il completamento periferico della nervatura su binario che unisce l’Italia. Treno e automobile possono così trovare una nuova via di collaborazione, cosa di grande importanza nel mondo dei pendolari, ma di sicura utilità anche per quello che sarà il turismo estivo tra la città e la spiaggia.

Notizie su: ,