QR code per la pagina originale

OneDrive, storage illimitato per Office 365

Microsoft ha eliminato i limiti di storage: gli utenti Office 365 hanno a disposizione uno spazio di storage infinito su OneDrive e OneDrive for Business.

,

Microsoft ha annunciato una novità che verrà molto apprezzata dai suoi utenti. Gli abbonati a qualsiasi edizione di Office 365 avranno a disposizione uno spazio di storage illimitato per conservare i documenti su OneDrive e OneDrive for Business. Il precedente limite di 1 TB era stato fissato a fine giugno, contestualmente all’aumento di spazio gratuito (da 7 a 15 GB) per coloro che usano il servizio di cloud storage.

«Oggi, i limiti di archiviazione sono diventati un ricordo del passato con Office 365». Con queste parole Microsoft apre il post sul blog ufficiale che annuncia la novità riservata a tutti gli utenti Office 365. Il roll-out per gli abbonati alle edizioni Personal, Home e University è iniziato oggi e proseguirà nei prossimi mesi, ma chi vuole avere la precedenza può iscriversi alla lista di attesa disponibile sul sito preview.onedrive.com. Gli abbonati alle edizioni business della suite dovranno attendere fino all’inizio del 2015. Gli iscritti al programma First Release riceveranno presto una comunicazione. Nel frattempo, l’azienda di Redmond suggerisce di attivare l’upload automatico delle foto su smartphone e di caricare sul cloud tutti i file di lavoro.

Microsoft sottolinea che il vero valore di un servizio di cloud storage si vede solo quando è strettamente legato agli strumenti utilizzati per creare, comunicare, collaborare, condividere e sincronizzare i file per uso personale e professionale. Bastano solo 6,99 euro al mese per l’abbonamento ad Office 365 Personal, una suite completa con Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher e Access (che possono essere installate su 1 PC e 1 tablet), aggiornamenti costanti e ora uno spazio di storage illimitato su OneDrive.

Teoricamente, gli utenti possono evitare l’acquisto di hard disk di grandi dimensioni. Tuttavia c’è sempre il rischio di non poter accedere ai propri file (per mancanza di connessione o blackout del servizio). Ma in Italia il problema principale è un altro: quante persone hanno una linea ADSL con una velocità di upload elevata? Solo con la fibra ottica si può sfruttare al meglio l’offerta di Microsoft.