QR code per la pagina originale

Microsoft migliora lo Store beta di Windows 10

Microsoft aggiorna lo Store beta di Windows 10, raffinandone l'esperienza d'uso e includendo alcune nuove funzionalità per la gestione delle app installate

,

Il lavoro si sviluppo di Windows 10 prosegue e le novità arrivano anche senza che Microsoft sia costretta a rilasciare una nuova build del sistema operativo. A riprova della filosofia di un Windows 10 modulare, la casa di Redmond ha rilasciato silenziosamente un update per lo Store beta di Windows 10 che integra alcune novità oltre a piccoli ritocchi estetici. L’update è disponibile solo per l’ultima build 10074 di Windows 10 ed ovviamente solo per gli iscritti al programma Windows Insider.

La nuova versione dello Store beta di Windows 10 (release 2015.5.6.2) porta alcune novità all’interno del menu utente. Microsoft ha infatti inserito la nuova sezione “La mia raccolta“, un luogo, dove, come fa ben intuire il nome, gli utenti potranno trovare tutte le app acquistate e scaricate attraverso il Windows Store. Una sezione già presente nel “vecchio” Store di Windows 8.1 ma ancora assente in quello di Windows 10. La seconda importante novità riguarda la gestione degli aggiornamenti delle app nello Store beta. Nella sezione importazioni, la casa di Redmond ha introdotto la possibilità di configurare lo Store affinchè esegua automaticamente gli update una volta rilevati.

Store beta di Windows 10

Store beta di Windows 10 (immagine: Webnews).

Trattasi di piccoli e graditi update che mostrano con quanta attenzione Microsoft si stia muovendo nel migliorare Windows 10 per offrire agli utenti un’esperienza d’utilizzo sempre più completa. Si evidenzia, che per ricevere l’aggiornamento dello Store beta di Windows 10 (50,7 MB), potrebbe essere necessario forzare manualmente l’update avviando la ricerca degli aggiornamenti delle app di Windows attraverso le impostazioni dello Store beta.

Fonte: Windows Central • Immagine: Webnews • Notizie su: , ,