QR code per la pagina originale

Windows 10, 40 Tbps per gestire l’aggiornamento

Microsoft, per gestire l'alto traffico generato dal rilascio di Windows 10, ha allestito una rete in grado di reggere sino a 40 Tbps

,

La distribuzione di Windows 10 è iniziata da qualche ora e come noto, Microsoft rilascerà le copie aggiornamento agli utenti ad ondate. Uno dei motivi di questa scelta è da ricercarsi nella volontà di dover gestire nel migliore dei modi l’altissimo traffico che la distribuzione di Windows 10 a milioni di utenti avrebbe generato. Una mole di traffico così elevata che molti esperti di reti hanno evidenziato la loro preoccupazione per la tenuta delle reti di Microsoft.

Ma la casa di Redmond si sarebbe preparata al meglio e secondo le fonti di Streaming Media avrebbe allestito una rete combinata di linee dedicate CDN con una capacità massima di ben 40 Tbps. Trattasi di una capacità di traffico davvero molto elevata ma che potrebbe essere appena sufficiente. Microsoft ha, infatti, fatto sapere che già a partire dal 28 luglio, con l’avvio della fase di pre distribuzione di Windows 10, il traffico generato ammontava già a 10 Tbps. Traffico che non può che aumentare visto che la distribuzione di Windows 10 sta entrando nel vivo proprio adesso.

Per comprendere meglio l’enorme quantità di traffico che l’aggiornamento a Windows 10 potrebbe generare, basti sottolineare come gli eventi Apple che sono soliti mettere sotto stress le reti di tutto il mondo, generano “solamente” 8 Tbps di traffico. Dunque, Windows 10 potrebbe ritoccare al rialzo ogni record assoluto nella speciale classifica degli eventi che hanno generato più traffico su internet.

Numeri che mettono in evidenza, ancora una volta, il grande sforzo di Microsoft nel voler offrire nei migliori dei modi la nuova piattaforma software a tutti i suoi utenti.

Fonte: Streaming Media • Via: Neowin • Notizie su: , ,