QR code per la pagina originale

Q4 2015 Apple: il fatturato cresce del 22%

Apple annuncia i risultati fiscali del Q4 2015: il fatturato cresce del 22%, iPhone mantiene le aspettative, migliora la linea Mac ma in calo gli iPad.

,

Il 2015 è stato l’anno fiscale di maggiore successo per Apple. È quanto ha annunciato Tim Cook in occasione della presentazione dei risultati del Q4, il quarto conclusosi lo scorso 26 settembre e ultimo, nella suddivisione annuale voluta da Cupertino, per l’anno in corso. L’azienda segna una crescita del fatturato del 22%, con iPhone che mantiene le aspettative della borsa e Mac in aumento. La linea iPad segna però un calo, mentre per Apple Watch non sono stati diramati dati ufficiali.

Apple raggiunge un fatturato di 51.5 miliardi di dollari nel corso del Q4 2015, per un utile netto trimestrale di 11.1 miliardi di dollari, pari a 1.96 dollari per azione diluita. Una decisa crescita rispetto allo stesso periodo di riferimento dell’anno precedente, quando l’azienda aveva segnato un fatturato di 42.1 miliardi di dollari, un utile netto trimestrale di 8.5 miliardi di dollari, pari a 1.42 per azione diluita. Cresce anche il margine lordo, dal 38& al 39,9%, mentre le vendite internazionali segnano il 62% del fatturato del quarto.

Un successo sostenuto principalmente dalle novità della linea iPhone, con i nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus, ma anche da Apple Watch, sebbene l’azienda non abbia ancora comunicato le cifre esatte dello smartphone. Apple è riuscita a piazzare 48 milioni di smartphone, non disattendendo le attese degli analisti con stime tra i 45 e i 51 milioni. Crescono i Mac, con un 3% annuale e 5.7 milioni di esemplari venduti, mentre rallenta la linea iPad, con 9.9 milioni di esemplari per una discesa del 20% rispetto al 2014. Un dato, quest’ultimo, che appare fisiologico: il quarto in questione, infatti, non comprende le novità come iPad Pro, in vendita dal mese di novembre. Così Tim Cook ha commentato i risultati raggiunti:

L’anno fiscale 2015 è stato per Apple l’anno di maggior successo di sempre, con fatturato in crescita del 28% fino a quasi 234 miliardi di dollari. Questo continuo successo è il risultato del nostro impegno nel creare i prodotti migliori e più innovativi al mondo ed è la testimonianza dell’incredibile capacità di esecuzione dei nostri team. Andiamo verso la stagione natalizia con la nostra lineup di prodotti più forte di sempre, fra cui gli iPhone 6S e iPhone 6S Plus, Apple Watch con una gamma ampliata di casse e cinturini, il nuovo iPad Pro e la nuovissima Apple TV le cui consegne iniziano questa settimana.

Dello stesso avviso anche Luca Maestri, CFO di Apple:

I risultati record per il trimestre di settembre di Apple hanno guidato la crescita del 38% dell’utile per azione e il flusso di cassa operativo di 13.5 miliardi di dollari. Abbiamo restituito oltre 17 miliardi di dollari agli azionisti durante il trimestre attraverso il riacquisto di azioni e i dividendi, e ora abbiamo portato a termine oltre 143 miliardi dei 200 miliardi previsti dal nostro programma di ritorno del capitale.

La presentazione dei dati fiscali del quarto si conclude con la guidance di quello successivo, il Q1 del 2016, concomitante per Apple con la stagione natalizia:

  • fatturato fra 75.5 e 77.5 miliardi di dollari;
  • margine lordo fra il 39 e il 40%;
  • spese operative fra i 6.3 e i 6.4 miliardi di dollari;
  • altre entrate/(spese) di 400 milioni di dollari;
  • aliquota fiscale del 26.2%.

Il CdA ha quindi dichiarato un dividendo cash di 0.53 dollari per azione ordinaria della società, pagabile entro il 12 novembre agli azionisti registrati alla chiusura delle attività il 9 novembre.