QR code per la pagina originale

Cortana per iOS, Microsoft avvia il beta testing

Nel weekend è iniziato il rollout di Cortana per iOS, l'applicazione che permette agli utenti Apple di interagire con l'assistente personale di Microsoft.

,

Microsoft ha iniziato il rollout di Cortana per iOS. L’assistente personale disponibile su Windows Phone 8.1, Windows 10 e Android arriva anche sul sistema operativo Apple, ma solo per un numero limitato di tester. Si tratta infatti di una beta privata accessibile solo agli utenti che hanno compilato il form pubblicato all’inizio del mese e hanno ricevuto l’email con il link per il download. Questa fase di test è inoltre limitata a Stati Uniti e Cina.

I fortunati che hanno ricevuto il link all’applicazione possono installare Cortana sui loro iPhone e usare l’assistente personale per eseguire numerose operazioni, come già avviene sulle altre piattaforme. È possibile, ad esempio, impostare un promemoria, inserire un appuntamento nel calendario, inviare email, effettuare ricerche su Bing, cercare le indicazioni stradali, ottenere informazioni sui ristorante e compiere altre azioni quotidiane. Cortana per iOS è stata sviluppata come “compagna” di Windows 10. Nella descrizione dell’app, infatti, viene suggerito di impostare un promemoria su Windows 10 che verrà notificato sull’iPhone.

L’interazione vocale è presente anche su iOS, quindi Microsoft consiglia di comunicare con Cortana e vedere se risponde come un assistente personale reale. Non è disponibile però la funzionalità “Hey Cortana” che permette di attivare Cortana senza toccare lo schermo dello smartphone. Probabilmente questa opzione non verrà mai inclusa, in quanto richiede una maggiore integrazione con il sistema operativo.

L’applicazione beta viene distribuita tramite TestFlight, il servizio Apple che consente di provare le app prima del rilascio pubblico. Il numero massimo di tester è quindi fissato a 2.000. L’azienda di Redmond non ha specificato quando verrà distribuita le versione finale, ma ciò dovrebbe avvenire entro fine anno.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni