QR code per la pagina originale

Windows Store accetta le app di Project Centennial

Con il rilascio di Windows 10 Anniversary Update, Microsoft accetta nel suo Windows Store applicazioni win32 realizzate attraverso Project Centennial.

,

Con l’arrivo di Windows 10 Anniversary Update, si apre contestualmente una nuova era per l’ecosistema delle applicazioni universali che potrebbe spingere gli sviluppatori a realizzare nuove applicazioni di qualità per colmare le lacune attualmente ancora presenti. Microsoft, infatti, ha annunciato che il Windows Store accetta, adesso, tutte le applicazioni per PC, smartphone, e per Hololens realizzate utilizzando il nuovo SDK basato su Windows 10 Anniversary Edition.

Questo significa che, adesso, la casa di Redmond accetta anche applicazioni realizzate attraverso i “Bridge” come “Project Centennial” che permette agli sviluppatori di convertire facilmente le loro applicazioni win32 in applicazioni universali per Windows 10. Grazie a questi progetti ponte, Microsoft spera di riuscire ad invogliare gli sviluppatori a portare all’interno dell’ecosistema di Windows 10 le applicazioni realizzate per altre piattaforme. Gli sviluppatori, dunque, adesso potranno pubblicare all’interno del Windows Store le loro app realizzate attraverso Project Centennial.

Dunque, tutti i milioni di sviluppatori che realizzano programmi Win32 e .NET potranno facilmente convertire e pubblicare all’interno del Windows Store i loro lavori convertiti in applicazioni universali. Gli sviluppatori potranno, così, beneficiare di tutti i vantaggi della piattaforma universale come una migliore esperienza d’uso e la perfetta integrazione nel sistema operativo.

Contestualmente, Microsoft ha anche annunciato miglioramenti a Visual Studio per facilitare ulteriormente lo sviluppo di applicazioni indipendentemente dalla piattaforma utilizzata.

La casa di Redmond, con Windows 10 Anniversary Update, ha, dunque, premuto sull’acceleratore per consentire agli sviluppatori di poter pubblicare con maggiore facilità le loro applicazioni all’interno del Windows Store. Un passo necessario per arricchire un store che per quanto già ottimo non è ancora all’altezza, per esempio, degli Store di Apple e Google sia in termini numerici che in termini di qualità.

Fonte: Neowin • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni