QR code per la pagina originale

iPhone 7: confermati nome e jack assente?

In attesa di scoprire i nuovi iPhone 7, appare online un nuovo leak del packaging: confermato il nome e l'assenza del classico jack per le cuffie.

,

A pochi giorni dalla presentazione dei nuovi iPhone 7, prevista per il prossimo 7 settembre, non si fermano i rumor sul conto dei nuovi nati in quel di Cupertino. Sebbene alcuni analisti si dicano convinti il device possa chiamarsi iPhone 6SE, date le ridotte differenze con il predecessore, una conferma in senso contrario arriva dal Nord Europa. Il sito Techtastic.nl, infatti, ha pubblicato la foto di quello che potrebbe essere il packaging di un dispositivo: non solo la denominazione è quella tradizionale, ma pare sia confermata anche l’assenza del jack per le cuffie, di cui verrà fornito un adattatore.

La confezione mostrata si riferisce a un iPhone 7 Plus e al momento, così come appare abbastanza ovvio, non trova conferma dalle parti di Cupertino. Molti i dettagli interessanti, però, qualora questo packaging risultasse effettivamente quello per i dispositivi in arrivo la prossima settimana.

Si parte dal nome, così come già accennato. Sembra che vengano meno le ipotesi di un vociferato iPhone 6SE, poiché Apple avrebbe scelto per i suoi device la classica dicitura iPhone 7, così come evidente dalla confezione. Si prosegue, quindi, con il famigerato jack da 3.5 millimetri per le cuffie: sembra che Apple abbia davvero deciso di eliminarlo ma, almeno stando a quanto riferito dal leak, la società avrebbe pensato di includere in dotazione un adattatore Lightning. In questo modo, e senza spese aggiuntive rispetto allo smartphone, anche le classiche cuffie jack potranno essere supportate.

Non è però tutto. A seguito delle notizie emerse in mattinata, con un iPhone 7 dallo storage minimo di 32 GB, il packaging permette di ottenere uno sguardo su quella massima. Pare che gli iPhone 7 Plus, almeno nella loro versione high-end, possano infatti pregiarsi di ben 256 GB di spazio per l’archiviazione locale. Un fatto non così scontato, considerato il peso delle immagini scattate con l’eventuale doppia fotocamera, nonché le necessità dovute alla registrazione di video in 4K. Non resta quindi che attendere il prossimo settembre, per scoprire se questo leak si sarà rivelato veritiero.

Commenta e partecipa alle discussioni