QR code per la pagina originale

Apple TV 4K: confermato il lancio a settembre?

Giungono nuove conferme sul lancio della rinnovata Apple TV nel mese di settembre: vi sarà un aggiornamento alla risoluzione 4K e alla riproduzione HDR.

,

La quinta generazione di Apple TV sembra essere ormai in dirittura d’arrivo. Nelle ultime settimane si è parlato frequentemente del set-top-box di Cupertino, un device che potrebbe essere presto aggiornato al 4K e alla riproduzione HDR. E sebbene l’indiscrezione non possa di certo considerarsi freschissima, sembra che il lancio a settembre sia praticamente confermato, in concomitanza con iPhone 8. Lo sostiene Bloomberg, in un aggiornamento pubblicato nelle ultime ore.

Come già noto, la nuova Apple TV potrebbe ereditare il design dal modello attualmente in vendita, lanciato nel 2015 e primo rappresentante della linea compatibile con App Store. Le novità dovrebbero riguardare unicamente le capacità di riproduzione: il set top box sarà ora compatibile con titoli sia in 4K che in HDR, anche se tutt’altro che chiaro è l’eventuale aggiornamento del catalogo contenuti di Cupertino.

A quanto sembra, il dispositivo sarà in grado di rilevare automaticamente l’effettiva compatibilità di questi standard con il televisore a cui sarà collegato, scegliendo di volta in volta la riproduzione migliore per l’utente. Nel mentre, Bloomberg spiega come Apple abbia già da tempo avviato delle partnership con produttori di contenuti terzi, sia per disporre di film e serie TV in 4K HDR al lancio su iTunes, sia per approfittare di servizi di streaming esterni a Cupertino. Uno fra i tanti potrebbe Netflix, colosso che già da tempo offre un catalogo abbastanza nutrito di contenuti 4K e HDR.

La pianificazione sarebbe ormai agli sgoccioli dalle parti della California, considerato come solo pochi giorni fa un piccolo leak sia avvenuto sulle pagine britanniche di iTunes Store. Per poche ore, infatti, sono stati inseriti in catalogo dei film con risoluzione 4K e HDR, poi rimossi prontamente dallo staff della società. I prezzi dovrebbero rimanere invariati rispetto all’attuale generazione: quest’ultima rimarrà probabilmente in commercio come modello entry level, scontato per gli utenti.