Speciale Nest: la casa diventa smart

Nest Learning Thermostat

Nest, la casa diventa intelligente

Fondata nel 2010 da Tony Fadell e Matt Rogers, entrambi ex ingegneri Apple, Nest Labs è un'azienda specializzata nella realizzazione e nella commercializzazione di dispositivi dedicati alle smart home come il Learning Thermostat per regolare la temperatura delle stanze, il sensore Protect che rileva la presenza di fumo o monossido di carbonio nell'ambiente e le Cam (Indoor e Outdoor) per la videosorveglianza.

L'azienda è stata acquisita da Google nel 2014 e oggi costituisce una divisione della parent company Alphabet. Da febbraio 2017 i prodotti Nest sono disponibili in Italia.

Di

L’integrazione della tecnologia nell’ambito domestico ha portato alla nascita delle cosiddette smart home, letteralmente “case intelligenti”. Un concetto ampio, che si compone di sistemi, dispositivi, strumenti e piattaforme. Un ecosistema spesso eccessivamente frammentato, erede di un’era in cui la domotica non è del tutto riuscita a mantenere la promessa di semplificare la vita delle persone nel loro spazio più intimo: quello abitativo. In un panorama di questo tipo si inserisce Nest.

Nest: tutti i dettagli

Nest in Italia ()

Dopo una lunga attesa e una commercializzazione che per anni ha interessato altri paesi, nel gennaio 2017 i prodotti Nest arrivano finalmente anche in Italia, attraverso partnership avviate con distributori come Amazon, MediaWorld ed ePrice. Queste le parole di Matt Rogers, co-fondatore e Chief Product Officer.

L’obiettivo principale di Nest è la creazione di una casa intelligente che si prenda cura delle persone che la abitano e del mondo che la circonda. Questa espansione ci avvicina al conseguimento del nostro obiettivo: aiutare le persone di tutto il mondo a risparmiare energia e offrire loro protezione e sicurezza nelle proprie abitazioni.

Riferendosi in modo specifico al nostro paese, Lionel Paillet (General Manager per l’Europa), sottolinea l’interesse riscontrato dagli utenti e potenziali clienti italiani nei confronti del catalogo Nest.

Esiste un chiaro e ampio interesse nei confronti dei vantaggi offerti dai nostri prodotti e, grazie all’espansione in Italia, Austria, Germania e Spagna, stiamo raddoppiando la nostra presenza in Europa per permettere sia ai nuovi clienti sia alle migliaia già esistenti di usare i prodotti Nest nella propria lingua.

Nest Learning Thermostat ()

Uno dei prodotti in vendita anche nel nostro paese, forse il più conosciuto dell’azienda, è il Nest Learning Thermostat. Come si può intuire già dal nome, si tratta di un termostato intelligente, che con il passare del tempo impara usi e abitudini di chi vive in casa, qual è la temperatura preferita in base al giorno e alla fascia oraria, così da programmare il suo funzionamento in modo autonomo, assicurando il massimo del comfort e garantendo un’attenzione particolare al risparmio energetico.

Il Nest Learning Thermostat di terza generazione è venduto in Italia al prezzo di 249 euro. Ovviamente non manca la possibilità di controllarne il funzionamento da remoto o di controllare i consumi attraverso una semplice applicazione per smartphone e tablet.

Quattro colorazioni (legno, alluminio, nero e bianco) e display personalizzabile ne ottimizzano l’adozione in ogni ambiente, mentre i vari sensori interni consentono una gestione intelligente degli impianti per mantenere sempre la temperatura desiderata.

Il prezzo va pesato per quel che rappresenta: il termostato Nest non richiede difficili interventi tecnici, né complesse installazioni. Ciò si traduce in una adozione semplificata ed in una riduzione del tempo/costo imputabile ai tecnici interpellati. Il costo una tantum del termostato sembra pertanto ben motivato, fino a rappresentare un lauto avanzo di denaro in situazioni particolarmente complesse.

Nest Protect ()

Un altro dispositivo dedicato alle smart home, questa volta alla sicurezza in ambito domestico, è Nest Protect. Si tratta di un rilevatore di fumo e monossido di carbonio, in grado di segnalare tempestivamente la presenza di incendi a combustione rapida, incendi senza fiamma e CO. È attivo 24 ore su 24.

In vendita al prezzo di 119,00 euro, offre anch’esso l’integrazione con i dispositivi mobile, inviando immediatamente un avviso sullo smartphone in caso di problemi. Attraverso l’altoparlante integrato e il LED per l’illuminazione emette un segnale per chi si trova in casa. Lo strumento si sostituisce al vecchio avviso sonoro che, in alcuni casi, poco può fare per aiutare eventuali persone in difficoltà: un allarme inviato ad uno smartphone può significare una vita salvata e tutto ciò con un dispendio economico che appare ben motivato.

Nest Cam Indoor ()

Chi è alla ricerca di una soluzione dedicata alla videosorveglianza può prendere in considerazione l’acquisto di Nest Cam Indoor, una telecamera in grado di acquisire immagini in formato Full HD (1920×1080 pixel), con funzionalità avanzate come Visione Notturna che illumina l’ambiente in modo uniforme. La telecamera si attiva in modo del tutto automatico non appena rileva movimenti o suoni.

La videocamera Nest Cam Indoor per la sorveglianza degli ambienti interni

La videocamera Nest Cam Indoor per la sorveglianza degli ambienti interni

In vendita al prezzo di 199 euro, permette di effettuare l’accesso da remoto anche in mobilità, attraverso un’apposita applicazione.

Nest Cam Outdoor ()

Nest Cam Outdoor è l’equivalente del prodotto appena descritto, ma per esterni. Resiste ad agenti atmosferici di ogni tipo e permette di tenere sotto controllo la propria casa ad ogni ora del giorno e della notte. La videocamera è dotata altresì di infrarossi per le riprese notturne e consente pertanto una comoda adozione per riprese in ogni condizione di luminosità.

Quanto rileva un attività, ad esempio quando qualcuno si avvicina dalla porta, la Nest Cam Outdoor invia una notifica che può essere gestita in base ai desiderata dell’utente. Inoltre, è possibile utilizzare l’altoparlante incluso in qualità di citofono, parlando direttamente e in tempo reale dallo smartphone. Interessante la funzionalità denominata Person Alerts (esclusiva per gli abbonati Nest Aware), che basandosi su algoritmi di machine learning riconosce se quella inquadrata è una persona oppure un animale o un veicolo, agendo di conseguenza. Disponibile per l’acquisto a 199 euro.

Tutto su Nest Cam Outdoor

Nest Aware ()

Offerto con formula di abbonamento al costo di 100 euro all’anno (oppure 10 euro al mese), Nest Aware è un servizio aggiuntivo dedicato espressamente ai possessori delle videocamere Cam Indoor e Cam Outoor. Permette di registrare su cloud e riprodurre in qualsiasi momento tutto ciò che viene inquadrato dai dispositivi, anche ripercorrendo la cronologia a ritroso, dunque non limitandosi ad offrire uno streaming in tempo reale di quanto accade.

Il servizio in abbonamento Nest Aware permette di accedere in qualsiasi momento alle registrazioni delle videocamere, anche da remoto

Il servizio in abbonamento Nest Aware permette di accedere in qualsiasi momento alle registrazioni delle videocamere, anche da remoto

La storia ()

L’azienda nasce nella Silicon Valley ed è fondata da Tony Fadell e Matt Rogers, entrambi ex ingegneri Apple. Il primo prodotto proposto sul mercato arriva l’anno seguente ed è un successo immediato: si tratta di un termostato smart, ovvero un apparecchio che oltre a regolare la temperatura delle stanze si interfaccia con un’applicazione su smartphone per il controllo remoto. A questo si aggiunge un’interfaccia semplice, accattivante e con un occhio di riguardo al design. È la formula perfetta, la fusione fra tecnologie domestiche e quelle del mondo online con le quali ormai tutti hanno confidenza.

Non si tratta soltanto di “domotica” così come la si era fin ad oggi immaginata. Il principio alla base della filosofia Nest è l’avvicinamento immediato e senza frizioni dell’utente al suo desiderio, eliminando tutte quelle che possono essere le difficoltà intermedie. L’oggetto Nest è l’elemento magico in grado di avvicinare la persona ad una situazione di maggior benessere e tutto ciò sfruttando semplicemente strumenti intelligenti e interfacce utente semplificate.

Anche uno strumento ampiamente diffuso e tradizionale come il termostato può essere reinventato: è questa la grande sfida di Nest, un nome che ha dimostrato come la domotica possa essere qualcosa di diverso e di ulteriore rispetto a quella fase sperimentale che fin qui non ha ancora saputo conquistare il cuore e il portafogli dell’utenza di massa.

L’acquisizione di Google ()

L’attività non ha tardato ad attirare l’attenzione dei big del settore hi-tech. L’acquisizione da parte di Google è datata gennaio 2014, a fronte di un esborso economico che dimostra l’interesse del gruppo di Mountain View nei confronti di tutto ciò che riguarda la casa: 3,2 miliardi di dollari. La società passa così nelle mani del motore di ricerca, che la lascia però operare in modo indipendente.

In seguito al riassetto societario dell’estate 2015, Nest diventa a tutti gli effetti una divisione della parent company Alphabet (al pari di Google). Le presunte difficoltà nel generare profitti sufficienti a garantirne la sostenibilità economica provocano qualche malumore interno e l’abbandono da parte di collaboratori storici. Lo stesso Fadell, nel giugno 2016, annuncia le proprie dimissioni dal ruolo di CEO, pur confermando l’intenzione di continuare a svolgere la mansione di consigliere nel gruppo californiano.

Work with Nest ()

L’iniziativa Work with Nest è rivolta ai produttori di terze parti e mira a creare un ecosistema connesso all’interno delle smart home, in cui i dispositivi di aziende differenti possano comunicare tra loro, con l’obiettivo di semplificare la vita degli utenti. Tra quelli compatibili ci sono le lampadine LED della linea Philips Hue e quelle di LIFX, le prese di corrente Wemo, il Rachio Smart Sprinkler Controller per il risparmio dell’acqua e il campanello SkyBell.

Le lampadine LED smart della linea Philips Hue, compatibili con la piattaforma Work with Nest

Le lampadine LED smart della linea Philips Hue, compatibili con la piattaforma Work with Nest

Nest Pro ()

L’azienda offre a commercianti e professionisti la possibilità di diventare Nest Pro, ovvero rivenditori o installatori autorizzati. Chi sceglie di aderire al programma ha accesso a formazione e strumenti esclusivi, assistenza diretta in tempo reale, referral e indicazioni professionali per far crescere la propria attività. Gli interessati possono trovare tutte le informazioni e il modulo di iscrizione sulle pagine del sito ufficiale.

Ecosistema Google ()

Trattandosi di una tecnologia sviluppata e perfezionata in seno al gruppo di Mountain View, i dispositivi del catalogo Nest sono profondamente integrati con i sistemi di bigG. Con l’assistente virtuale Google Now, ad esempio, così da permettere agli utenti di interagire con il termostato, con il rilevatore di fumo o con le videocamere semplicemente parlando in linguaggio colloquiale. Non manca poi il supporto nativo e ufficiale da parte dello speaker Google Home, altro device dedicato alle smart home, progettato per rendere ogni componente della casa sempre più connessa.