QR code per la pagina originale

Microsoft, per la prima volta il patch day è rinviato

Microsoft ha rinviato l'aggiornamento di Settembre. Preannunciato tramite il Microsoft Security Bulletin Advance Notification, il bollettino salta al prossimo mese in quanto la patch richiede una ulteriore fase di test

,

Per la prima volta da quando la nuova politica informativa Microsoft consegna un aggiornamento mensile ogni secondo martedì del mese, il bollettino di sicurezza va in bianco. Preannunciato nei giorni scorsi con tanto di comunicato ufficiale, come d’usanza, l’aggiornamento previsto per il 13 salta invece a data da destinarsi. Le ipotesi sono di un più corposo aggiornamento in Ottobre oppure di una release semplicemente posticipata e rilasciata comunque in caso di urgenza o pericolo.

Secondo quanto descritto in precedenza nel Microsoft Security Bulletin Advance Notification (aggiornato secondo indicazioni il 9 Settembre), l’aggiornamento del mese avrebbe dovuto essere costituito da una sola patch di importanza «critica» (ovvero il massimo grado nella scala Microsoft) ed in aggiunta avrebbero dovuto essere stati distribuiti ulteriori aggiornamenti al di fuori dello stretto ambito della risoluzione di vulnerabilità. A parte la patch di sicurezza, tutto il resto è confermato.

La spiegazione di Microsoft dell’accaduto è precisa: la patch richiede una ulteriore fase di test e non è dunque possibile al momento distribuire un aggiornamento non ancora ad un accettabile livello di qualità. Evidentemente all’ultimo minuto un qualche riscontro negativo ha consigliato i tecnici di bloccare il tutto ed ora il team è nuovamente al lavoro al fine di correggere il problema (non descritto dal bollettino diramato). Nulla è dato al momento a sapersi circa ulteriori dettagli della vicenda, dunque gli utenti Microsoft devono semplicemente rimanere in attesa di nuove comunicazioni. Fino a prova contraria l’appuntamento è rinviato all’11 Ottobre, secondo martedì del prossimo mese.