QR code per la pagina originale

Google, ode a Shakespeare

,

Quella di Google sembra essere un’abile quanto simpatica iniziativa promozionale: una apposita pagina è stata messa a punto per reindirizzare gli utenti appassionati di Shakespeare verso tutte le risorse che Google mette a disposizione sul personaggio e sulla sua produzione letteraria. Il progetto è stato ideato a seguito della sponsorizzazione di “Shakespeare in the Park”, una iniziativa per la promozione dell’arte teatrale presso il Central Park di New York.

La sponsorizzazione dichiarata è quella di Google Book Search, il contrastato servizio che sta raccogliendo la sfida del mondo degli autori. Ed è ad una pagina di Google Book Search che Google reindirizza il servizio, proponendo assieme non soltanto tutte le risorse che Google ha a disposizione sull’opera dell’autore, ma indicando altresì tutte le edizioni disponibili per l’acquisto.

Google sfodera tutte le proprie armi al servizio di Shakespeare e spera da Shakespeare un ritorno di riconoscenza che possa avvicinare al servizio tanto il pubblico quanto (soprattutto) il mondo degli editori. Per questi ultimi, mai come stavolta, il dubbio rimane “amletico”.

Video:Google festeggia il ventesimo compleanno