QR code per la pagina originale

114, la ricerca Microsoft per China Telecom

Microsoft allunga le mani su 80 milioni di utenti e 400 portali grazie ad un accordo stipulato con China Telecom. Dalla firma nasce 114, un servizio che rappresenta in Cina l'interfaccia Microsoft di Windows Live Search sulle pagine web di China Telecom

,

Microsoft mette a segno un accordo con China Telecom e diventa il servizio di appoggio per offrire le ricerche sul portale dell’importante azienda. Il tutto prende la forma di un modulo di ricerca a capo della homepage (Vnet.cn) ed assume il nome di 114.

Per quanti argomentavano i dubbi su Windows Live Search con una mancanza di “accessori” tali da spingere l’utenza sul motore, ecco una nuova risposta Microsoft dopo il recente accordo con Nokia per l’approdo del motore sui telefonini della casa norvegese. China Telecom conta 210 milioni di abbonati ai servizi telefonici ed 80 milioni ai servizi internet, numeri destinati a raddoppiare entro i prossimi anni sulla scia della grande crescita del mercato internet cinese. China Telecom gestisce inoltre ben 400 portali locali, una base di prova quantomeno importante per il neonato Windows Live Search.

Tanto secondo Xinhua quanto secondo CRIEnglish, Microsoft avrebbe versato 21 milioni “cash” a China Telecom per poter dare il via alla collaborazione (peraltro sostituendo in questo ruolo Yahoo), firmando poi una condivisione delle entrate su una base di proporzioni 70/30 nel 2007 e di 50/50 nel 2008. Tali dati non sarebbero comunque ufficialmente confermati dalle parti in causa.

Il mercato di Windows Live Search è limitato nel mondo e decisamente marginale in Cina. Il motore di ricerca Microsoft ha comunque grandi ambizioni e dimostra fin da subito grande aggressività andando ad occupare una posizione di rilievo in quel mercato dominato dal duopolio Baidu/Google. 114 è attualmente in beta test ed offrirà servizio ufficiale solo a partire da Ottobre. Entro pochi mesi sono previste nuove funzioni accessorie quali la ricerca tra immagini e video, il che porterà il motore Microsoft verso una più completa e maggiormente concorrenziale offerta globale.