Vodafone, alla ricerca di operatori mobili virtuali

Vodafone apre la sua rete. Nuovi operatori mobili virtuali (MVNO) possono sfruttare il networking di questo colosso delle comunicazioni mobili per creare una politica commerciale indipendente che punti a dare una smossa in particolar modo alle tariffe. E’ cosi che Vodafone reagisce all’autorità garante della concorrenza e del mercato all’accusa per posizione dominante (insieme a

Vodafone apre la sua rete. Nuovi operatori mobili virtuali (MVNO) possono sfruttare il networking di questo colosso delle comunicazioni mobili per creare una politica commerciale indipendente che punti a dare una smossa in particolar modo alle tariffe.

E’ cosi che Vodafone reagisce all’autorità garante della concorrenza e del mercato all’accusa per posizione dominante (insieme a TIM e Wind).

Dalla lettera di Vodafone, che è stata pubblicata sul sito dell’Autorità, si evince che sono già in atto trattative commerciali con operatori mobili virtuali.

Sarà vera concorrenza? O assisteremo sempre alle solite proposte similari dei già noti operatori?

Sarebbe bello credere che tutto questo porti ad un ampliamento dell’offerta e che le proposte siano chiare e competitive e che non portino solo guadagni per l’ennesimo operatore ma ad un reale guadagno anche e soprattutto per l’utente finale.

Ti potrebbe interessare