QR code per la pagina originale

Intercettazioni: Eutelia sotto accusa dal Garante

,

E’ di poco tempo fa la notizia che il garante per la privacy aveva disposto ad Eutelia S.p.A (la piu grande voip-company italiana) di adeguarsi agli standard minimi di sicurezza previsti per la trasmissione e la gestione dei dati intercettati su ordine della magistratura.

Di preciso il problema sta nella comunicazione fra Eutelia e la Magistratura, poichè la trasmissione dei dati – ovviamente molto sensibili – avverrebbe con mezzi antiquati che non garantiscono un minimo standard di sicurezza e che potrebbero essere facilmente intercettati da terzi e farne usi impropri ed illeciti.

Ricordiamo che Eutelia dispone di una licenza PATS (Public Avable Telephone Service) ovvero quella licenza che rende una società operatore telefonico e gli permette di disporre di archi di numerazione propri sui vari distretti italiani. Eutelia è stato il primo operatore voip a disporre di numerazioni geografiche ed utilizzarle tramite VoIP poichè la licenza gli è stata assegnata per la proprima telefonia ULL e non solo per il VoIP.

Pertanto Eutelia – come qualsiasi altra socièta di telefonia – è obbligata a fornire su richiesta della magistratura tabulati telefonici e intercettazioni dei propri utenti e trametterli alle autorità tramite standard considerati sicuri dal garante.

Visto il provvedimento del garante, Eutelia non potrà piu inviare alle autorità la documentazione richiesta via fax o email

“finché non si doterà, per questi sistemi di comunicazione elettronica, di modalità più sicure, ferma restando la possibile ricezione e consegna manuale dei documenti”.