QR code per la pagina originale

D-Link RangeBooster N? DWA-547, quando l’802.11g non basta.

,

Molti di noi utilizzano la wireless al posto della tradizionale lan e il problema principale è sempre lo stesso: la ricezione. Mano a mano che ci si allontana dal router/access point, sopratutto se vi sono muri o pavimenti di mezzo la potenza del segnale scende e quando raggiunge la soglia limite di 1 Mbps ci risulta complesso, se non impossibile, accedere ad internet.

Il problema è dovuto più che al router alla nostra scheda di rete che, nella maggior parte dei casi, ha una portata insufficiente ad inviare/ricevere le informazioni trasmesse dal dispositivo. Il router presenta infatti due/tre antenne di potenza superiore rispetto al nostro adattatore pci/cardbus, ma sarà sempre così?

Per fortuna no, già da oggi è possibile acquistare sul mercato carbus/pci con antenna SMART dello standard MIMO integrata in grado di ottenere migliore connettività ad uguali distanze perdendo, però, la possibilità di orientabilità dell’antenna. Accanto a queste schede (di cui non si occuperà questo articolo, ma di cui mi occuperò successivamente) ve ne sono altre caratterizzato da un numero di antenne maggiore alle tradizionali pci e di potenza maggiore e dall’utilizzo dello standard 802.11n.

Un esempio di queste ultime è la RangeBooster N? DWA-547 prodotta da D-Link, ma già superata dai prodotti della linea Xtreme N(totalmente aderenti al nuovo standard ma con costi nettamente superiori).

Questa scheda di rete si caratterizza per la presenza di tre antenne orientabili, tutte rimovibili, e, come avevamo già detto in precedenza, per l’adesione, anche se in maniera non totale, allo standard 802.11n che gli garantisce prestazioni superiori anche da reti locali che utilizzano tecnologie più datate (802.11b e 802.11g).

Grazie a questo standard la scheda può disporre di maggior bandwith pur lavorando sempre sulla frequenza di 2.4 Ghz e alla velocità di 125 Mbps. Le tre antenne orientabili, inoltre, permettono di impostare diverse configurazioni e di avere un orientamneto di 180-270°. Il chipset della scheda supporta inoltre le chiavi di rete WPA e le più recenti WPA2 che ci garantiscono standard di sicurezza elevati senza rinunciare alle comodità del wireless. È importante sapere che la DLINK ha già sviluppato i driver per Windows Vista e che, se decidessimo di acquistare questa scheda, la potremmo trovare da malteam al prezzo di 56 ?.
Non esistono tuttavia driver per linux o mac, salvo versioni amatoriali, e questo rende l’utilizzo della scheda limtiata a chi ha Windows 2000/XP/vista.

Tentando di dare un giudizio complessivo del prodotto possiamo definirlo, purtroppo, una transizione tra le PCI Xtreme N e il vecchio standard 802.11 g. E’ consigliabile acquistarlo nel caso in cui la rete sia 802.11 g o 802.11 b per evitare problemi di retrocompatibilità altrimenti, se abbiamo intenzione di realizzare una rete che utilizzi lo standard 802.11n conviene dare una occhiata ai prodotti Xtreme N sempre della DLINK tenendo presente che hanno difficoltà di interazione con i vecchi standard.

Video:Fujifilm X-E3: trasferimento foto