QR code per la pagina originale

L’OPA su Fastweb abbia inizio

Fastweb conferma tutto dopo una riunione straordinaria del CdA in mattinata: l'OPA di Swisscom è cosa ufficiale, anche se il gruppo rimane aperto ad eventuali rilanci (ipotizzabili da parte di Sky Italia o Vodafone). Il titolo schizza in borsa

,

Fastweb non oppone resistenza e Swisscom conferma il buon andamento dell’operazione: l’OPA su Fastweb è cosa ufficiale e l’approvazione del CdA è puntualmente giunta dopo l’attesa riunione della mattinata. Una nota diffusa dal gruppo ha abbracciato l’offerta giunta dalla Svizzera e Teleborsa ne riprende così i contenuti: «Silvio Scaglia e SMS Finance S.A., in qualità di maggiore azionista di Fastweb, considerando di estremo interesse la proposta di Swisscom, ha firmato un undertaking agreement con cui si impegna a consegnare le proprie azioni durante la procedura di OPA, salva l’ipotesi che intervengano offerte concorrenti migliorative».

Con il “sì” di Scaglia il piatto è già ricco di ben il 18% delle azioni del gruppo, per le quali Swisscom ha già lanciato un’offerta da 47 euro per azione. Da Scaglia, però, provengono ulteriori note di grande importanza: innanzitutto il numero uno di Fastweb «considera concluso il ciclo che, dalla fondazione, ha portato la società ad una compiuta realizzazione, caratterizzata dalla gestione da parte di un ottimo management, nella quale Silvio Scaglia non è più da tempo operativamente coinvolto»; inoltre Scaglia «su richiesta di Swisscom si impegna a rimanere disponibile come membro del board di Fastweb»; infine l’offerta rimane apparentemente aperta ad eventuali rilanci, per i quali ci sarà spazio da qui al 22 Marzo (data di inizio ufficiale di un’operazione del valore di 3.7 miliardi di euro).

Ed è infatti di rilanci che si inizia già a parlare: secondo Abn Amro Vodafone e Sky Italia potrebbero godere di sinergie di maggior valore rispetto a Swisscom e potrebbero dunque ipotizzare un’azione di contrasto per ambire al controllo del gruppo di cui è oggetto l’OPA. Secondo quanto raccolto da Reuters, Sky Italia avrebbe già negato un proprio interessamento, ma nel frattempo Abn Amro porta il prezzo obiettivo di Fastweb a 52 euro e la quotazione a Piazza affari raggiunge quota 48 euro (+14%), addirittura oltre i 47 euro della scommessa Swisscom. La quotazione è giunta addirittura 49 euro pochi minuti dopo l’apertura delle 14.30 che ha fatto seguito alla sospensione cautelativa imposta da Consob in mattinata.