Una scheda madre per l’alta definizione da Asustek

Della particolare propensione del nuovo chipset 690G di AMD verso le applicazioni multimediali, già ne avevamo parlato, ma sembra che ora Asustek, con una nuova scheda madre, abbia deciso di evidenziare ancora di più la peculiarità di questo chipset.Infatti, Asustek propone al mercato il chipset AMD690G con le sue M2A-VM e M2A-VM HDMI, la seconda

Della particolare propensione del nuovo chipset 690G di AMD verso le applicazioni multimediali, già ne avevamo parlato, ma sembra che ora Asustek, con una nuova scheda madre, abbia deciso di evidenziare ancora di più la peculiarità di questo chipset.

Infatti, Asustek propone al mercato il chipset AMD690G con le sue M2A-VM e M2A-VM HDMI, la seconda delle quali dotata di un uscita HDMI (High Definition Multimedia Interface), che permetterà il collegamento, indifferentemente, di un lettore Blu-ray Disc o HD-DVD, per la visione di filmati in High Definition e con protezione HDCP (High Bandwidth Digital Content Protection).

La scheda di Asustek supporterà anche una nuova funzione: il Surroundview, con il quale, grazie all’ausilio di una seconda scheda video, sarà possibile utilizzare simultaneamente fino a 4 display.

Le altre caratteristiche vedono l’audio comandato dall’ottimo Realtek ALC883 a 6 canali e le memorie Dual-channel DDR2 ad 800Mhz, mentre il formato è micro ATX.

Non posso fare a meno di immaginare questa scheda nel case Lian-Li PC35.

Ti potrebbe interessare
HTC Flyer, ecco le caratteristiche del nuovo tablet
Google

HTC Flyer, ecco le caratteristiche del nuovo tablet

Il copione è quello visto quotidianamente sul Web e riguarda la diffusione anticipata delle caratteristiche di un prodotto, sia esso uno smartphone, un notbeook o, come in questo caso, un tablet.Il prodotto del quale oggi sono state diffuse in Rete alcune indiscrezioni sulla dotazione tecnica è il tablet HTC Flyer, la prima proposta in assoluto

Pwn2Own: cedono Safari, IE8 e Firefox
Mozilla Firefox

Pwn2Own: cedono Safari, IE8 e Firefox

Ad aprire le danze il già conosciuto Charlie Miller, con un exploit per Safari portato a compimento sotto gli occhi della giuria nel giro di pochi secondi. E’ poi il turno di un ricercatore chiamato ‘Nils’ con un exploit per Internet Explorer 8 e Firefox

Windows Live Search a quota 2
Google

Windows Live Search a quota 2

Antagonista di Google Maps for Mobile, da qualche giorno Windows Live Search è arrivato alla sua seconda release.Oltre a tutte le cose fatte dal suo rivale, questa nuova versione introduce alcune interessanti novità. Ad esempio la possibilità di ottenere spettacoli e orari dei cinema in una certa zona. Servizio che dalle prove che ho fatto