QR code per la pagina originale

HSPDA: ora TIM propone anche i modem mini usb.

,

Vi avevo già parlato, in un precedente articolo delle soluzioni di modem HSPDA che la TIM proponeva attraverso lo standard PCMCIA. Oggi voglio parlarvi della soluzione USB che l’azienda di telefonia mobile ci propone per il medesimo standard, per la precisione il modello Mini usb M1HS dell’azienda Onda.
Nonostante la scheda tecnica di questo hardware non sia molto completa sono riuscito ad estrapolare qualche informazione utile.

Il modem è di dimensioni molto ridotte e pesa meno di 50g, è autoalimentato da una batteria al litio e consente la navigazione da PC sul web attraverso l’HSPDA e l’UMTS/GPRS/EDGE.
Purtroppo la batteria non è il massimo della durata e non sono sicuro che garantisca un alto range di autonomia (sul sito non vengono menzionati i tempi) con i suoi 1000 mAh. La trasmissione dati può raggiungere, nominalmente, i 3.6 Mbps, ma dubito fortemente che riesca ad arginare il rumore fino a quella velocità; asseriamo pure che sulla pratica raggiunga i 3.0 Mbps. Nulla da dire sulla comodità: facilissimo da portarsi dietro sia in tasca che nella borsa del notebook e facile da ricaricare grazie alla batteria agli ioni di litio. Assieme all’hardware viene fornito anche un cd-rom di installazione completo di software per windows 2000-xp (non viene menzionato il supporto per Vista:c’è, non c’è? e per gli altri sistemi operativi? nessuna indicazione). Il prezzo, viste le caratteristiche, è leggermente elevato possiamo avere questo prodotto a 199 ? senza spese di spedizione direttamente dal sito della TIM e, in omaggio, avremo una SIM completa di 5 ? di traffico telefonico ed un mese di internet gratis (leggere bene le limitazioni orarie); magra consolazione.
Tirando le somme un prodotto valido per il viaggio e l’intrattenimento, ma meno professionale di una PCMCIA.