QR code per la pagina originale

Pubblicità ingannevoli: prime sanzioni agli operatori

,

Secondo la notizia pubblicata su TuttoConsumatori, l’Antitrust ha sanzionato 21 pubblicità degli operatori fissi e mobili considerate come ingannevoli nell’anno 2006.

La maglia nera è stata attribuita a Tim/Telecom con ben otto pubblicità ingannevoli seguita da H3G con sette, Vodafone con sei, Wind/Infostrada con cinque e Tiscali con una.

I provvedimenti presi dell’Antitrust hanno fatto sborsare ai vari gestori una cifra come 1,6 milioni di euro.

Le pubblicità sanzionate omettevano particolari molto rilevanti, ad esempio dietro un’indicazione di chiamata gratuita si nascondeva lo scatto alla risposta, dietro un abbonamento con telefonino gratuito non si metteva ben evidente il vincolo contrattuale a volte di 18, 24 o 30 mesi.

I diversi contratti proposti agli utenti molto spesso contenevano lunghissime clausole scritte con caratteri piccolissimi da risultare illeggibili.

A quanti di voi è capitato di essere ingannati da una pubblicità?

Video:Google Traduttore: dalla Siria al Canada