QR code per la pagina originale

Google entra nel Voip

,

Dopo i ripetuti annunci di un interesse di Google alla telefonia VoIP tutti pensavano a una partnership con qualche azienda del settore o a uno sviluppo del VoIP interno all’azienda.

Invece la società di Mountain View nei giorni scorsi ha realizzato un bel colpo commerciale.

Google ha acquisito la società GrandCentral e ne ha dato comunicazione mediante un annuncio in stile “Blog”.

“We’re pleased to announce that we have acquired GrandCentral Communications, a company that provides services for managing your voice communications. GrandCentral is an innovative service that lets users integrate all of their existing phone numbers and voice mailboxes into one account, which can be accessed from the web. We think GrandCentral’s technology fits well into Google’s efforts to provide services that enhance the collaborative exchange of information between our users.”

Dopo GoogleTalk, presto potremmo vedere Google direttamente nel VoIP.

Ci eravamo già occupati della GrandCentral in un precedente post.

La particolarità di questa società è quella di far convogliare tutti i nostri diversi recapiti telefonici (ufficio, mobile, fisso, centralino, fax, ecc…) in un unico grande numero telefonico.

Stessa cosa dicasi per gli (ormai) innumerevoli numerazioni VoIP che ognuno di noi possiede.

Un servizio in più è la possibilità per l’utente di decidere, di volta in volta, quali telefoni associare al numero di GrandCentral.

Questa integrazione permetterà a Google di raggiungere alcuni obiettivi strategici:

  • restare al passo con la concorrenza in materia Voip, specie di altri motori di ricerca (vedi Yahoo!);
  • entrare nel ricchissimo mercato della telefonia via internet;
  • dare una identità di rete all’internauta che usa Google e gli altri suoi innumerevoli servizi.

Per il momento il servizio è attivo solo negli Stati Uniti, ma dopo questa acquisizione siamo certi che sarà presto disponibile in altri paesi.