QR code per la pagina originale

Silverlight, patto d’acciaio tra Microsoft e Nokia

Cercando la maggior penetrazione possibile del mercato, l'avventura mobile di Silverlight (l'anti-Flash di Microsoft) comincerà dai cellulari Nokia. Solo in seguito toccherà a Windows Mobile. Già annunciata la compatibilità anche con sistemi Mac e Linux

,

«Non possiamo pensare di diventare veramente ubiqui senza essere partner di Nokia e dei sistemi Symbian»: le parole di John Case, della divisione sviluppo di Microsoft ben spiegano come mai Silverlight, l’alternativa di Redmond a Flash sarà lanciata presto su sistemi Symbian, prima ancora che su Windows Mobile. Tale mossa, che Robert Scoble (noto ex-blogger Microsoft pochi mesi fa in coda per avere un iPhone in mano) non esita a definire come sorprendente, sembra invece chiara dalle parti di Redmond: assicurarsi subito un’utenza di base importante ed inoltre assicurare senza ombre di dubbio l’intenzione di portare avanti uno strumento autenticamente ubiquo. S. Somasegar, Senior Vice President della Microsoft Developer Division, ritiene quest’ultimo aspetto fondamentale perchè permette di promettere agli sviluppatori una piattaforma «agnostica» su cui sviluppare una sola volta per tutte le proprie idee.

È prevista per il 5 Marzo al Mix ’08 la prima dimostrazione ufficiale delle potenzialità di Silverlight su sistemi Symbian e Nokia ha annunciato che la tecnologia Microsoft per la veicolazione di contenuti audio e video sarà presente sia sui modelli S60 che su quelli S40 che sui tablet con il nome di Vole e con una libreria iniziale di 8.000 applicazione scritte appositamente. Dopo i sistemi cellulari più utilizzati sarà il turno di quelli Microsoft ovviamente (di prossima uscita la beta), in uno sforzo teso ad aumentare il più possibile la penetrazione del plugin Silverlight fino a rivaleggiare con quella (decisamente migliore) del rivale Flash. Quest’ultimo è equipaggiato su 450 milioni di device nella sua versione Lite, con una crescita del 150% solo nell’ultimo anno.

Solo annunciate al momento sono le compatibilità e il supporto da parte dei mondi Mac e Linux alla tecnologia Microsoft. Ovviamente tuttavia è stata Nokia con il suo 53% di dominio mondiale nel software di convergenza il primo target per un annuncio ufficiale.

I primi content partner per la distribuzione video attraverso Silverlight saranno MLB.com (la serie A del baseball americano) e i giochi Olimpici con la NBC. Tutto dovrebbe essere visibile su ogni tipologia di device, poichè Silverlight sarà distribuito in tutte le versioni, però da Microsoft già è arrivata notizia di alcune release ad hoc per device particolari.