QR code per la pagina originale

Il futuro di Nokia, dal vivo

Nokia ha presentato a Milano le novità già introdotte al GSM Word Congress dimostrando di non essere ancora pronta per un'interfaccia touchscreen all'altezza del nome dell'azienda, ma di concentrare molte risorse sulle evoluzioni della nuova generazione

,

Nokia ha portato a Milano le ultime novità presentate al GSM World Congress di Barcellona, consentendo di toccare con mano gli ultimi modelli che saranno presto sugli scaffali. Nel nuovo Nokia Store di Via Solari, infatti, Nokia ha organizzato un evento durante il quale sono state presentate tutte le novità viste di recente a Barcellona. Vi era grande attesa per la nuova interfaccia touchscreen di Nokia, ma purtroppo le attese sono state deluse in quanto lo sviluppo di terminali touchscreen è ancora molto indietro.

I dipendenti di Nokia, appositamente venuti dalla Finlandia a Milano per dare informazioni precise e rilevanti, hanno però saputo rispondere in modo esaustivo a tutte le domande sulla nuova attesissima interfaccia touch. Nokia sta sviluppando in parallelo la tecnologia touchscreen a quella legata alle “gestures”, che grazie alla presenza di un accelerometro consentono di dare comandi al telefono semplicemente muovendolo. Quest’ultima tecnologia è stata dimostrata su un Nokia N95, adattato per l’occasione, che poteva essere comandato semplicemente muovendolo. Per rifiutare una chiamata, ad esempio, è sufficiente capovolgere il cellulare; per cancellare una foto riuscita male è sufficiente scuotere il cellulare.

La nuova generazione di terminali touchscreen è pensata per adattarsi a vari form factor. I terminali di prossima generazione saranno infatti proposti sia in versione “iPhone-like”, cioè interamente touch, sia in versioni ibride, con tastiere fisiche complete. Nokia ha infatti rilevato che gli utenti, soprattutto quelli che fanno intenso uso della messaggistica, preferiscono il feeling di una tastiera fisica rispetto all’esperienza interamente touchscreen.

Presenti all’evento, invece, i più recenti Nokia dotati di Symbian S60, tra cui l’atteso N96. Quest’ultimo sviluppo del Symbian, non ancora touch, presenta miglioramenti a livello di reattività e gradevolezza dell’user interface, ora arricchita da transizioni ed animazioni di menu. Il Nokia N96 segue la strada del precedente N95, cercando di concentrare quante più funzioni possibile in un unico device, dotato quindi di tecnologia UMTS HSDPA e DVB-H il telefono si propone come ottimo device sia per l’uso business sia consumer.

L’evento Nokia si chiude quindi con un segnale positivo dato da un lato da una serie di nuovi modelli Symbian ricchi di novità e miglioramenti, dall’altro dato dalla promessa che i primi terminali touchscreen Nokia faranno la loro comparsa sul mercato in tempo per l’estate.