QR code per la pagina originale

QR-Code e l’aspetto ludico della mobilità

,

Di tanto in tanto continuo a tenere sott’occhio il mondo dei QR-code, venendo a conoscenza di curiose novità riguardanti questa tecnologia.

Stavolta si tratta di un’utilizzo ludico di questi codici bidimensionali. A Barcellona infatti è stato disputato il primo incontro QR-Kill, un gioco urbano che usa appunto i QR-Code e gli smartphone, e la ragazza in foto ne è la vincitrice.

Da quello che si legge, le regole sono semplici e mi immagino anche divertenti. In pratica ogni concorrente deve portare addosso e ben visibile un QR-Code con impresso il suo nome e il numero dello smartphone che possiede. Scopo del gioco è riuscire ad eliminare gli altri concorrenti mandando loro un SMS al numero impresso nel codice.

Sono previste due modalità di gioco: quella normale e quella sniper. Nella prima si puo’ usare solo il proprio smartphone per leggere il codice degli avversari. Nella seconda invece sono permessi anche altri device (mi immagino macchine digitali con zoom ottico, videocamere, ecc).

Un’iniziativa carina, facilmente replicabile e con qualche semplice idea, anche molto personalizzabile. QR-Code da scoprire durante il match che fanno ottenere bonus extra, oppure una vera e propria caccia al QR-tesoro. Potrebbe anche essere un’idea particolare da sfruttare durante il lancio di un nuovo smartphone o come campagna di guerrilla-marketing.

Insomma, non vi nascondo che i connubi tra qualcosa di urbano che permetta di riconquistare e vivere lo spazio della propria città e la tecnologia mi hanno sempre affascinato, magari questo QR-Kill potrebbe essere l’idea giusta. Che ne dite?