QR code per la pagina originale

Risorse per la programmazione su PSP

,

Vi ricordate quando parlavo della Sony PSP, descrivendola come un ottimo device multimediale con la grande possibilità di sviluppare dei software personalizzati? Bene, complice il tempo libero di queste feste, mi sono dedicato un po’ all’argomento, iniziando a creare le mie prime applicazioni. Questo post vuole essere un riassunto delle risorse che ho utilizzato, magari riesco a contagiare qualcuno!

Per prima cosa, occorre scegliere in che linguaggio sviluppare. A disposizione abbiamo il C, il C++ e il LUA. I primi due, rispetto al terzo, hanno dalla loro una maggiore quantità di codice, librerie ed esempi disponibili, e parlando di C e C++, sicuramente una maggiore duttilità. Il LUA, invece, risulta di utilizzo più facile essendo un linguaggio di script a più alto livello, e quindi più indicato per certi tipi di sviluppo, anche se le sue macro coprono soprattutto la parte riguardante la grafica e il multimedia.

Passando all’ambiente di sviluppo, la toolchain disponibile è per GNU/Linux, ma grazie a CYGWIN si può usare senza problemi anche sotto Windows. Questi tutorial spiegano molto bene tutti i passi per l’installazione sotto Windows, questo e questo invece per una distro Linux che usa apt.

Per quanto riguarda l’editor da usare per scrivere codice, mi sembra scontato dirvi che anche un banale blocco note può bastarvi. Ma se siete smemorati come me e non ricordate a menadito tutte le funzioni esistenti, i parametri da usare e magari un piccolo aiutino nell’indentazione non vi dispiace, allora vi consiglio di passare a KDevelop, Anjuta o Eclipse se usate il Pinguino, mentre esiste la possibilità di usare anche Visual Studio 6 o Visual Studio .NET se siete in ambiente Microsoft. Considerate che tutto ciò che serve di questi due ambienti di sviluppo viene rilasciato gratuitamente da bigM e i tool per GNU/Linux appena menzionati sono già di loro open source.

A questo punto occorre solo iniziare a scrivere il primo, classico, “Hello world”. Vi lascio allo scopo una serie di tutorial che coprono questo e altri ambiti: qui, qui, qui, qui, solo per citarne alcuni. Consigliatissimo inoltre lo studio del codice presente nella cartella sample dell’SDK che viene installato con la toolchain.

Purtroppo non ho trovato emulatori che vadano, quindi ogni volta che volete provare un programma, sarete costretti a farlo direttamente sulla PSP. Vi consiglio per questo di acquistare in cavetto usb PSP-PC (costa meno di 10 euro), così da non essere costretti ogni volta a spostare la scheda di memoria dalla PSP al vostro computer e viceversa.

Comunità italiane per lo sviluppo ne ho trovate qui.

Speriamo di riuscire a combinare qualcosa di buono da portare all’Over the Air. Se sono riuscito ad incuriosirvi abbastanza, lasciate un commento oppure contattatemi, uno scambio di pareri non si nega a nessuno!