QR code per la pagina originale

Motorola si spacca in due per accontentare gli investitori

,

Mercoledì, Motorola ha annunciato che la compagnia si dividerà in due unità: una dedicata ai dispositivi mobili e agli accessori; l’altra alle tecnologie e agli apparati per le comunicazioni wireless di classe enterprise. La notizia arriva dopo mesi di pressioni da parte degli investitori, affinché la compagnia rivedesse i suoi obiettivi strategici.

In particolare, la decisione segue le indicazioni di uno dei maggiori azionisti della società, Carl Icahnuno, da tempo fautore della separazione dei business. L’intento è di contenere il danno provocato dalle perdite della divisione mobile e allo stesso tempo difendersi da un tentativo di scalata da parte di Icahnuno.

Le azioni hanno perso il 44 percento lo scorso anno, la produzioni di cellulari, che rappresenta il mercato più significativo della società, ha registrato un decremento del 33 percento dal 2007 al 2006. Nell’ultimo anno la divisione ha perso in totale 1,2 miliardi di dollari.

Le due business unit, Mobile Devices e Broadband&Mobility Solutions, saranno quotate in Borsa dal 2009 e “realizzate attraverso una distribuzione esentasse di titoli agli azionisti”. Il titolo, dopo la conference call che ha annunciato la notizia, gode di ottima salute e spicca il volo in pre-borsa con un +10% a 10,08 dollari, dopo aver chiuso la seduta della vigilia a 9,76 dollari.

Il board di Motorola, per ora, non vuole svelare nulla sulle offerte e sui piani strategici che la nuove divisioni offriranno ai consumatori nei prossimi mesi, probabilmente in vista della prossima settimana in cui si svolgerà a Las Vegas il CTIA Wireless 2008, il noto appuntamento dedicato al mondo delle telecomunicazioni.

La scelta di Motorola segue una strada già percorsa da altre importanti società del settore. Ricordiamo per esempio Nokia che ha separato le attività relative alle reti in una joint venture con Siemens (Nokia Siemens Network) e ancora Ericsson che ha fuso la sua attività relativa ai terminali con Sony.