AMD sfida Intel con i triple core

La sfida tra AMD e Intel si fa sempre più interessante. I due competitors si fronteggiano mettendo in campo il numero di core delle proprie CPU. Infatti, se due core non sembrano essere sufficienti per determinate applicazioni e i quattro core sono al momento ancora un lusso per pochi, AMD propone una nuova gamma di

La sfida tra AMD e Intel si fa sempre più interessante. I due competitors si fronteggiano mettendo in campo il numero di core delle proprie CPU.

Infatti, se due core non sembrano essere sufficienti per determinate applicazioni e i quattro core sono al momento ancora un lusso per pochi, AMD propone una nuova gamma di processori con tre core.

Che AMD stesse rivoluzionando le proprie strategie di business era già un dato di fatto. La società, infatti, gode di ottima salute e l’introduzione sul mercato dei processori triple core mette ben in risalto questa situazione.

I processori triple core dispongono di tre nuclei di elaborazione indipendenti (in realtà è un quad core con un nucleo disattivato), a tutto vantaggio delle prestazioni senza incidere troppo sul portafoglio.

Infatti, la strategia di AMD è quella di accaparrarsi il favore di quella clientela che non volendo rinunciare a determinate potenzialità (i triple core hanno un efficienza del 30% superiore a quella dei dual core) non può comunque affrontare una spesa elevata.

Avrà colpito nel segno la strategia di AMD di puntare sui triple core?

Ti potrebbe interessare
Giappone: la Polizia arresta pre-releaser del Web
Prezzi e tariffe

Giappone: la Polizia arresta pre-releaser del Web

La polizia telematica giapponese ha operato un arresto nei confronti di uno sharer accusato di aver immesso il film Wanted nei circuiti del P2P, prima della sua uscita ufficiale nelle sale cinematografiche. Il malcapitato pirata rischia sino a 10 anni di carcere. In molti Paesi del globo si è accentuata la collaborazione tra la Polizia

Microsoft OneCare è un prodotto incompleto
Software e App

Microsoft OneCare è un prodotto incompleto

Nel corso del Cebit 2007 Arno Edelmann, security manager di Microsoft, ha affermato che Microsoft OneCare è un prodotto ancora incompleto e ben lungi dall’essere perfetto. I lavori sono comunque in corso e la prossima versione potrebbe portare buone nuove